Uffe Ellemann-Jensen

Article

June 28, 2022

Uffe Ellemann-Jensen (Haarby, 1 novembre 1941 a Funen, 19 giugno 2022) è stato un politico danese. È stato presidente del Partito Liberale dal 1984 al 1998 e ministro degli esteri nel governo di Poul Schlüter dal 1982 al 1993.

Biografia

Primi anni di vita e lavoro

Uffe Ellemann-Jensen era figlio di Edith Ellemann Johannessen e dell'editore Jens Peter Jensen e negli anni '60 caporedattore di Dagbladet Børsen e poi di Fyns Tidende; è stato anche membro del Folketing for Venstre a determinati intervalli dal 1964 al 1990. Ellemann-Jensen è diventato uno studente della Birkerød State School nel 1960. Modello: Sfnp Fu quindi arruolato Modello: Sfnp e divenne primo luogotenente della riserva presso la Corona Reggimento Artiglieria presso l'Università di Copenaghen nel 1962. Modello: Sfnp Contemporaneamente, dal 1962 al 1964 fu impiegato part-time dello Stato Maggiore della Difesa, attraverso il quale ebbe una casa a Kastellet e finanziò la sua famiglia e i suoi studi Modello: Sfnp Nel 1963 sposò per la prima volta Hanne Jonsen, dalla quale ebbe i figli Claus nel 1966 e Karen Ellemann nel 1969. Il suo matrimonio con Hanne terminò nel 1971, e il 19 giugno dello stesso anno sposò la giornalista Alice Vestergaard a Gladsaxe Town Hall. , Modello: Sfnp che aveva incontrato dopo che nel 1970 era diventato un impiegato economico-politico presso la TV-Aktualitetsavdeling di DR. Modello: Sfnp Vestergaard aveva una figlia Helene (nata nel 1967) da un precedente matrimonio, ed Ellemann-Jensen l'ha adottata . Con Vestergaard ha avuto suo figlio Jakob Ellemann-Jensen nel 1973, che sarebbe poi diventato presidente del Partito Liberale. Ellemann-Jensen ha lavorato dal 1967 come giornalista per Berlingske Aftenavis. Nel 1969 è diventato un cand.polit presso l'Università di Copenaghen, e poi ha lavorato dal 1970 alla DR come impiegato economico-politico e conduttore televisivo.Mal: Sfnp Nel marzo 1975 è diventato caporedattore di Dagbladet Børsen; tuttavia, fu licenziato nel settembre 1976 a causa dell'insoddisfazione per il suo stile di gestione e le modifiche all'accordo etico della casa che Ellemann-Jensen aveva apportato.

Carriera politica

Uffe Ellemann-Jensen è diventato un membro del Folketing nel 1977 per il Partito Liberale, eletto nella contea di Aarhus. È stato presidente nazionale del partito 1984-1998 e presidente del Partito liberale europeo ELDR 1994-2000. È stato nominato Ministro degli Affari Esteri nel primo, secondo, terzo e quarto governo di Poul Schlüter nel 1982-93. Nel 1992, Uffe Ellemann-Jensen insieme al suo collega tedesco, Hans-Dietrich Genscher, prese l'iniziativa di creare il Consiglio del Mar Baltico (CBSS) e l'EuroFaculty. Uffe Ellemann-Jensen si dimise da presidente del partito e quindi da primo ministro. non è riuscito a portare il Partito Liberale alla vittoria elettorale alle elezioni parlamentari del 1998. Si è dimesso dal Folketing alle elezioni del 2001. Nel 1998 ha co-fondato il Baltic Development Forum, il cui presidente è poi diventato. È diventato presidente della Foreign Policy Society nel 1996. È stato presidente del Danish Center for International Studies and Human Rights 2004-08 ed è diventato professore a contratto alla Copenhagen Business School nel 2007. È stato membro del consiglio / presidente di numerosi consigli danesi e internazionali. Nel 2011 è stato brevemente ambasciatore delle esportazioni danesi per l'India, ma la carica è stata chiusa dopo il cambio di governo nell'autunno del 2011.

Debitore

Ellemann-Jensen ha dichiarato nel febbraio 2006 che Jyllands-Posten non avrebbe dovuto pubblicare le tanto discusse vignette su Maometto. In seguito ha dichiarato che il caporedattore di Jyllands-Posten, Carsten Juste, avrebbe dovuto dimettersi. Premi e riconoscimenti (selezione)

Letteratura

Ellemann-Jensen, Uffe (2017). Come rivista questo autunno - La mia vita dopo la politica. Lindhardt e Ringhof. ISBN 978-87-11-89712-6. Rudiger, Mogens (2020). Sul bordo. Un ritratto del politico Uffe Ellemann-Jensen. STORIA DI EGMONT. ISBN 978-87-26-33106-6.

Riferimenti

Collegamento esterno