Sankthan

Article

June 28, 2022

Sankthans, jonsok, jonsmesse, jons vake o johannesvake è una festa in chiesa per commemorare la nascita di Giovanni Battista. La giornata si celebra il 24 giugno. Il giorno era un giorno festivo in Norvegia fino al 1770. "Sankthans" prende il nome dal santo nome danese del Battista Johannes, Sankt Hans. "Jonsok" deriva da jónsvaka, che è norreno e significa "veglia notturna per Jon", dove Jon è l'abbreviazione di Johannes. In Norvegia, Sankthans è associato a una tradizionale celebrazione pagana del solstizio d'estate e di mezza estate. Soprattutto la vigilia di San Giovanni viene celebrata come una festa estiva popolare e non religiosa la sera del 23 giugno, in molti luoghi con grandi falò se il tempo lo consente. La mezza estate viene celebrata in modo simile in diversi luoghi d'Europa, incluso durante il fine settimana di mezza estate in Svezia. I falò per scacciare gli spiriti maligni devono avere radici nel V secolo, quando la chiesa e le tradizioni pagane furono fuse in un'unica festa popolare.

Contesto cristiano

La sera del 23 giugno, vigilia di Sankthan, si celebra la veglia prima della festa di Giovanni Battista. Secondo il Vangelo di Luca, Giovanni nacque sei mesi prima di Gesù (paragonare le parole dell'angelo alla Vergine Maria nell'annuncio). La festa è dunque fissata per il 24 giugno, sei mesi prima della festa di compleanno di Cristo (Natale). E ascolta: la tua parente Elisabetta aspetta un figlio, anche lei, nella sua vecchiaia. Lei, che dicevano non poteva avere figli, è già al sesto mese. ... Mary rimase con Elisabetta per circa tre mesi. Poi è tornata a casa. Giunse il momento per Elisabetta di partorire, ed ebbe un figlio (Lc 1, 56-57) Questa festa è una delle poche che si celebra in un probabile compleanno di un fine settimana, altrimenti è il giorno della morte che si festeggia . La commemorazione della morte di Giovanni Battista il 29 agosto, che è anche un giorno della memoria della chiesa, non è una celebrazione liturgica principale. Il motivo religioso della celebrazione può essere riassunto con un estratto della prefettura cattolica prescritto per la festa: Lodiamo la tua grandezza [di Dio] come vediamo nel Beato Giovanni, che divenne il precursore di Cristo e fu onorato sopra tutti i nati da donna. Nella vita di sua madre gioì per la venuta del Salvatore; alla sua nascita ha portato grande gioia, e come unico dei profeti ha designato l'Agnello di Dio, che ci dona la redenzione. Nel fiume Giordano battezzò l'originatore del battesimo, e così fece santificare quest'acqua. Con la sua sanguinosa morte dovette portare la più alta testimonianza di Cristo.Il giorno fu festivo in Norvegia fino al 1770, quando fu abolito dalla riduzione dei giorni festivi. È ancora segnato come un giorno della memoria nella Chiesa cattolica. Dopo che la giornata non era più un giorno festivo. In molti luoghi era considerato un giorno a punti, una "mezza vacanza" in cui la servitù doveva avere del tempo libero e doveva essere fatto il meno possibile.

Festa popolare di mezza estate

La celebrazione del Sankthans è spesso descritta come originata da antiche tradizioni precristiane di mezza estate. Piuttosto, si riferisce al nudo (una festa sacrificale pagana) che i nostri antenati norreni celebravano 28 giorni (quattro settimane di sette giorni) dopo il solstizio d'estate, cioè circa un mese dopo Sankthans.La festa popolare di mezza estate è diversa dalla festa della chiesa di Sankthans , che è una festa santa. La festa popolare prevede tradizionalmente giochi, balli e ubriachezza. Dal XVI secolo in poi, tuttavia, la chiesa e le autorità si opposero con insistenza a quella che consideravano una celebrazione immorale. La tradizione si è indebolita in paesi come Danimarca-Norvegia e Regno Unito, ma è rimasta migliore in Svezia, Finlandia, Estonia, Lettonia e Lituania. Lì, le usanze del solstizio d'estate puro non cristiane sono più importanti; in Svezia e Finlandia, tradizionalmente solo il Natale è un periodo di celebrazione più importante della celebrazione della mezza estate e del juhannus. Tradizioni simili che collegano le celebrazioni di mezza estate con Giovanni Battista, spesso tramite falò, si trovano in tutto il Nord Europa, in Gran Bretagna e in Irlanda: Norvegia: Sankthans / Jonsok Danimarca: Sankthans Svezia: Mezza estate Finlandia: Juha