Johan Evjen

Article

August 16, 2022

Johan "Sainnen" Larsen Evjen (nato il 4 agosto 1887 a Orkdal, morto il 14 settembre 1971 nello stesso luogo) è stato un corridore di fondo norvegese che ha rappresentato l'Associazione sportiva di Orkanger. Evjen ricevette il trofeo del re nel 1912 alla gara di fondazione a Orkanger. Divenne il campione norvegese nella 30 km di sci di fondo alla principale corsa nazionale (NM) nel 1916 e ottenne il terzo posto nel 1917. Evjen fece il suo debutto come sciatore a livello locale nel 1903 e fece il suo debutto all'estero con una vittoria in una gara in Svezia nel 1915. Evjen, tra le altre cose, avrà partecipato dieci volte alla Holmenkollen, nove volte alla Birkebeinerrennet e dieci volte alla Reinsfjellrennet.La prima volta che ha partecipato alla Birkebeinerrennet aveva 45 anni. Ha corso la sua ultima gara di escursionismo all'età di 82 anni, la Flyktningerennet nel 1969. È ricordato per la citazione "Smetterò di sciare anche se il cuore mi pende e mi penzola nel culo", quando ha sciato per molti anni nonostante alle prese con la fibrillazione cardiaca. Evjen ha lavorato tutta la sua vita lavorativa presso la ferrovia, come guardalinee e macchinista. Il suo soprannome permanente "Sainnen" dovrebbe derivare dal fatto che è cresciuto nell'ex fattoria Sainnen, che oggi fa parte del centro di Orkanger. Dal 1974, Orkanger IF organizza la Johan Evjens Minnerenn, lunga 27 chilometri. Nel 1986, un suo rilievo in bronzo è stato inaugurato nell'edificio municipale di Orkanger, realizzato dallo scultore Astrid Kraft.

Riferimenti