Bolivia

Article

August 16, 2022

La Bolivia (quechua: Bulibya; Aymara: Wuliwya; Guarani: Volívia), ufficialmente lo Stato multinazionale (a) Bolivia (spagnolo: Estado Plurinacional de Bolivia), è un paese del Sud America. Confina con Cile, Perù, Brasile, Paraguay e Argentina. Più della metà del paese si trova a est delle Ande e questa parte orientale si trova principalmente nel bacino amazzonico. La Bolivia ha un clima secco e fresco sull'Altiplano, caldo e umido nelle pianure settentrionali e secco nella pianura del Gran Chaco a sud. Tra la foresta pluviale dell'Amazzonia e l'altopiano Altiplano (circa 4000 metri sul livello del mare) ci sono fertili valli fino a 2800 metri di altitudine. La Paz è la capitale più alta del mondo di 3600 metri. Nelle Ande al confine con il Cile, il Nevado Sajama è il punto più alto del paese a 6542 metri. Circa i due terzi della Bolivia è una calda pianura. La Bolivia non ha coste e dal 1993 ha preso in prestito una piccola area del Perù come zona di libero scambio, la capitale è Sucre. La presidenza e il parlamento si trovano a La Paz, mentre la Corte Suprema si trova a Sucre, dove i conquistadores spagnoli fondarono le prime corti dell'America Latina. L'odierna divisione del ruolo del capitale è il risultato di una guerra civile tra Sucre e La Paz. Le città più grandi sono Santa Cruz de la Sierra, El Alto e La Paz. La Bolivia è il paese più povero del Sudamerica e la maggioranza della popolazione è indigena o di origine mista. La lingua principale è lo spagnolo, inoltre si parlano l'aymara e il quechua. Domina la religione cattolica romana. L'agricoltura è l'industria dominante con la coltivazione di patate, mais, riso e grano; negli altipiani si allevano lama e pecore, in pianura il bestiame. La Bolivia è il più grande produttore mondiale di antimonio e il secondo produttore di stagno (dal 1992) La terra faceva parte dell'Impero Inca dal 13° secolo. Dal 1533, le forze spagnole al comando di Francisco Pizzaro conquistarono Cuzco e l'Alto Perù ("Alto Perù"). L'Alto Perù divenne la Repubblica di Bolivia nel 1825 dopo la conquista di Simon Bolivar. Dopo la guerra con il Cile del 1879, la Bolivia perse l'accesso al mare.

Geografia naturale

A ovest, la Bolivia si estende nelle Ande, dove il Nevado Sajama è la montagna più alta con 6542 m. Le parti centrali del paese si trovano su un altopiano di alta montagna, Altiplano, dove vive la maggior parte della popolazione. La parte orientale del paese è una zona pianeggiante chiamata Gran Chaco, che è in parte coperta dalla foresta pluviale amazzonica. Qui si trova anche il punto più basso del paese, sul fiume Paraguay, a 90 metri sul livello del mare. Il Lago Titicaca si trova al confine tra Bolivia e Perù. Lontano a ovest c'è Salar de Uyuni, che è la più grande siccità salata del mondo.

Geologia

Le catene montuose e le aree montuose della Bolivia sono costituite da massicce scogliere compatte di rocce ignee, rocce sedimentarie e metamorfiche. Gli altipiani inferiori e le aree dei corsi d'acqua sono costituiti principalmente da argilla, sabbia e ghiaia. Le risorse naturali includono stagno, gas naturale, petrolio, zinco, litio, tungsteno, antimonio, argento, ferro, piombo, oro, legname ed energia idroelettrica.

Acqua e corsi d'acqua

La Bolivia ha tre principali aree piovose: l'Amazzonia, La Plata e l'Altiplano. Il fiume più grande della Bolivia è il Bolva, che si estende per 15 km dalle Ande all'Amazzonia.

Bacino di utenza di Amazon

L'area delle piogge amazzoniche copre un'area di 724.000 km², che è il 65,9 percento dell'area della Bolivia. L'area è condivisa con Brasile, Guyana, Venezuela, Colombia e Perù. Il più grande affluente dell'Amazzonia in Bolivia è il Mamoré, lungo 2.000 chilometri. Si unisce al Beni lungo 1.113 chilometri e forma il più grande affluente dell'Amazzonia, Madeira. Altri fiumi importanti sono il Madre de Dios, Guaporé, Río Blanco, Río Negro, Yata, Tahuamanu, Orthon, Itonomas e Paragua.

Bacino di utenza di La Plata

Il bacino di utenza di La Plata copre un'area di 229.500 km², che è il 20,9 percento dell'area della Bolivia. Gli affluenti boliviani del Río de la Plata sono generalmente più piccoli dell'Amazzonia. Il fiume principale della zona è il Pilcomayo, che nasce a Oruro a un'altitudine di 5.200 metri e scorre a sud-est prima di fondersi con il Paraguay ad Asunción. Il fiume è lungo circa 1.590 chilometri di cui