Parco Nazionale di Banff

Article

June 28, 2022

Il Parco Nazionale di Banff è il parco nazionale più antico del Canada. È stata fondata nel 1885 nella parte canadese delle Montagne Rocciose. Il parco, situato a 110-180 km da Calgary nella provincia di Alberta, copre un'area di 6641 km² di terreno montuoso con numerosi ghiacciai, fitte foreste di conifere e paesaggi montani. Icefields Parkway si estende da Lake Louise a sud, collegandosi al Jasper National Park a nord. Le foreste di proprietà pubblica e il Parco Nazionale di Yoho sono vicini a ovest, mentre il Parco Nazionale di Kootenay si trova a sud e il Paese di Kananaskis a sud-est. La maggior parte dell'attività commerciale nel parco si svolge nella città di Banff, nella Bow River Valley. La Canadian Pacific Railway è stata molto importante per Banff nei primi anni, quando hanno costruito sia il Banff Springs Hotel che lo Chateau Lake Louise, attirando turisti sul sito attraverso un'ampia pubblicità. All'inizio del XX secolo furono costruite strade a Banff, alcune furono costruite da prigionieri di guerra e altre con l'aiuto di programmi di lavoro pubblico avviati durante la Grande Depressione. Dagli anni '60, gli alloggi nel parco sono stati aperti tutto l'anno e il numero di pernottamenti a Banff è aumentato a oltre 5 milioni negli anni '90. Ancora più persone attraversano il parco sull'autostrada Transcanadese. Poiché Banff è uno dei parchi nazionali più visitati al mondo, l'ecosistema del parco è minacciato. A metà degli anni '90, Parks Canada ha lanciato uno studio che ha portato a raccomandazioni per la gestione del parco e nuovi principi volti a preservare la diversità ecologica.

Storia

Nel corso della sua storia, il Parco Nazionale di Banff è stato plasmato nel campo della tensione tra interessi di conservazione e sviluppo. Il parco è stato istituito nel 1885 a causa di una disputa su chi avesse scoperto le sorgenti termali lì e chi avesse il diritto di sfruttarle commercialmente. Invece, il primo ministro John A. Macdonald si è assicurato di conservare le sorgenti termali in una piccola area protetta, che è stata successivamente ampliata per includere Lake Louise e altre aree che si estendevano a nord fino al Columbia Icefield.

Storia antica

I reperti archeologici effettuati a Vermilion Lakes datano utilizzando il radiocarbonio la prima attività umana a Banff al 10300 a.C. Prima dell'arrivo degli europei, le popolazioni indigene canadesi, tra cui Stoneys, Kootenay, Tsuu T'ina, Kainai, Peigans e Siksika, vivevano nella regione dove cacciavano bisonti e altra selvaggina.Quando la Columbia Britannica divenne parte del Canada il 20 luglio , 1871, il Canada si impegnò a costruire una ferrovia transcontinentale. La costruzione della ferrovia iniziò nel 1875, quando fu scelto il Kicking Horse Pass, piuttosto che lo Yellowhead Pass settentrionale, per il percorso attraverso le Montagne Rocciose canadesi. Dieci anni dopo, l'ultimo chiodo della rotaia fu abbattuto a Craigellachie (British Columbia).

Viene istituito il Parco delle Montagne Rocciose

Sullo sfondo della controversia sulla scoperta delle sorgenti termali di Banff, il primo ministro John A. Macdonald ha deciso di proteggere un'area di 26 km² intorno alle sorgenti termali di Cave and Basin come parco pubblico noto come Banff Hot Springs Riserva nel 1885. Da Rocky The Mountains Park Act è stato approvato il 23 giugno 1887, il parco è stato ampliato a 674 km² ed è stato chiamato Rocky Mountains Park. Questo è stato il primo parco nazionale del Canada e il secondo ad essere istituito in Nord America, dopo il Parco Nazionale di Yellowstone. La Canadian Pacific Railway Company ha costruito il Banff Springs Hotel e lo Chateau Lake Louise per attirare turisti nell'area e aumentare il numero di passeggeri sulla ferrovia. Gli indiani Stoney o Assiniboin furono trasferiti con la forza dal Parco Nazionale di Banff nel periodo 1890-1920. Il parco aveva lo scopo di attirare gli appassionati di attività all'aperto e i turisti. I funzionari pubblici credevano che il declino della fauna selvatica nel parco fosse dovuto alla caccia del matauk da parte degli indiani. La politica di allontanamento degli indiani dall'area soddisfaceva sia gli obiettivi della caccia sportiva, del turismo e della conservazione della fauna selvatica, oltre ai desideri di alcuni di "civilizzare" gli indiani. Nei primi tempi, Banff era popolare tra i ricchi tu europei