André Nilsen

Article

August 16, 2022

André Nilsen (nato il 14 febbraio 1988 a Bergen) è un attivista norvegese nell'ambito della politica sulle droghe. È diventato presidente dell'organizzazione per la politica sulla droga Normal Norway nel dicembre 2018. Successivamente è diventato anche vicepresidente del team locale dell'organizzazione di utenti RIO nel comune di Bergen a novembre 2021. Nilsen lavora di solito come consulente per l'esperienza in NAV Bergen, dove lavora nel progetto "Active South", che è una misura orientata al lavoro per le persone con problemi legati alla droga. Nilsen è stato attivo nel dibattito sulla droga in Norvegia media. Ha iniziato a utilizzare il servizio di condivisione video TikTok a maggio 2020; usa il servizio per parlare, tra l'altro, di cannabis, politica sulla droga e diritti dei giovani negli incontri con la polizia. Nilsen ha anche partecipato al programma NRK Debatten (2021) sulla riforma della droga e nello stesso anno è stata intervistata da Leo Ajkic nella serie di documentari Rus (2021). VG ha definito Nilsen un "influenzatore della droga" nell'aprile 2022 per il suo coinvolgimento nei media norvegesi in merito alla droga. Il sociologo e ricercatore presso il Dipartimento degli stupefacenti dell'Istituto di sanità pubblica, Ola Røed Bilgrei, ritiene che sia giusto e importante che voci come Nilsen esistano in una democrazia liberale.

Sfondo

Automedicazione e dipendenza

Nilsen ha iniziato a prendere benzodiazepine nel 2012 per ridurre l'ansia durante un periodo difficile della sua vita. All'inizio lo usava solo quando necessario; quelle notti che non riusciva a dormire. Alla fine è diventato una specie di "principio precauzionale" da assumere la sera. Nilsen ha perso il controllo e ha sviluppato un problema di droga. Ha tenuto nascosto il suo problema di droga per paura delle conseguenze. Ho evitato di chiedere aiuto perché temevo di essere stigmatizzato. Avevo anche paura di finire nei guai con la polizia se mi fossi fatto avanti con i miei problemi di droga. Non stavo funzionando in modo ottimale e noto che ha influenzato notevolmente la mia memoria. Quando abusi dei "benzos", è come se privassi il tuo corpo della capacità di regolare le tue emozioni. Ha oscillato molto.

Trattamento e Apprensione

Dopo diversi tentativi falliti di interrompere l'assunzione di benzodiazepine, è stato chiamato in malattia e ha cercato un trattamento per la tossicodipendenza. Nilsen è stato quindi indirizzato al centro psichiatrico distrettuale (DPS) tramite il suo medico di famiglia. L'abuso, d'altra parte, ha continuato a intensificarsi: Nilsen aveva appena partecipato a un incontro di cura a Skuteviken e nell'aprile 2015 si stava recando dal suo medico di famiglia e psicologo. È stato poi fermato dalla polizia a Korskirkealmenningen con l'accusa di spaccio di droga. , cosa che non ha fatto, ma durante la perquisizione gli sono stati trovati due spinelli in tasca, quindi è stato arrestato per possesso di cannabis e portato in questura. Lì è stato spogliato e gettato in isolamento, seguito da un rapporto, oltre a una multa di 11.500 NOK. L'arresto ha aggravato il suo abuso di sostanze. Nilsen divenne più ansioso e divenne più depresso; si sentiva un criminale. È stato anche finanziariamente oneroso per lui.Nilsen in seguito si è ripreso dalla tossicodipendenza e ha scritto in una colonna per NRK nel gennaio 2020 di aver superato il suo problema con la droga "nonostante la politica norvegese sulla droga, non per questo".

Media

Televisione

È apparso in televisione diverse volte in contesti di politica sulle droghe, questo include, tra le altre cose, il Dibattito di NRK sulla riforma della droga insieme, tra gli altri, all'allora ministro della Salute Bent Høie nel marzo 2021 e la serie di documentari di Leo Ajkic Rus nel novembre 2021, che fornisce una visione sfumata della droga, dell'uso di droghe e della cultura russa situata a Bergen. La serie ha vinto il premio del Consiglio di Facoltà per "Buon lavoro sulla politica in materia di droga" nel 2022 ed è stata nominata per il Gullruten 2022 nella categoria miglior serie di documentari.

Interviste ai giornali

Nilsen ha condiviso la sua storia in relazione alla campagna "Straff Damages" ed è stato intervistato da TV 2 prima della proposta di riforma della droga nel febbraio 2021. Nilsen è stato definito un "influenzatore della droga" da VG nell'aprile 2022 a causa del suo coinvolgimento su TikTok, dove parla di cannabis, politica e diritti dei giovani in un incontro con la polizia