Willem Bilderdijk

Article

June 30, 2022

Willem Bilderdijk (Amsterdam, 7 settembre 1756 – Haarlem, 18 dicembre 1831) è stato uno storico, linguista, poeta e avvocato olandese.

Gioventù e studio

Bilderdijk nacque il 7 settembre 1756 come figlio del medico Dr. Izaäk Bilderdijk e Sibilla Duyzenddaalders. Il giorno dopo la sua nascita, le finestre della casa di suo padre a Westermarkt sono state distrutte. Il Bilderdijk lo considererebbe il primo attacco della sua vita. Suo padre fu nominato revisore delle tasse l'anno dopo la sua nascita, poiché la sua pratica medica era scaduta a causa delle sue simpatie orangiste. Grazie ad Anna van Hannover, a suo padre è stato assegnato questo lavoro. All'inizio, il Bilderdijk fu tormentato dal "ronzio in testa per la fatica del pensiero" che gli rendeva la vita insopportabile. La malinconia e il desiderio di morte lo avrebbero perseguitato per il resto della sua vita. Nel suo sesto anno di vita fu colpito da un incidente a un piede, che gli causò un'infiammazione del periostio. Errori medici lo hanno costretto a rimanere in casa, tagliato fuori dal mondo esterno e dai suoi coetanei. Trascorse oltre dieci anni principalmente al chiuso, dedicandosi allo studio, al disegno e alla scrittura. Qui ha gettato le basi per la sua favolosa conoscenza. Doveva le sue capacità di disegnatore e incisore all'educazione di Johannes van Drght, che fu il suo insegnante per dieci anni.

Poesia

Nel 1776 la società di poesia di Leida "L'arte si ottiene dal lavoro" ha insignito con la medaglia d'oro i suoi versi sull'"Influenza della poesia sul governo". La sua ambizione di dedicarsi interamente alla poesia non è stata supportata dal padre severo, medico e poi ispettore delle tasse. Nello stesso anno iniziò con riluttanza a lavorare come contabile nell'ufficio di suo padre. Nel 1780, oggi noto come poeta e in contatto con Rhijnvis Feith, poté iniziare i suoi studi di legge all'Università di Leiden. Due anni dopo completò gli studi e si affermò come avvocato all'Aia. Nel 1781 la sua raccolta di versi leggermente erotici, "My Delight", con le vignette incise da lui stesso, vide la luce.

Avvocato

Nel 1785 sposò Catharina Rebecca Woesthoven (1763-1828). Come avvocato, ha principalmente difeso la mentalità principesca, inclusa la leggendaria donna popolare Catharina Mulder, alias Kaat Mossel. Ma senza rinnegare le proprie convinzioni, difese anche i patrioti perseguitati. Nell'estate del 1787, quando la guerra civile tra i ricchi ei patrioti era al culmine, il Bilderdijk fu inviato a Wezel, dove l'esercito prussiano preparò un'invasione. Il suo incarico era "tradurre i manifesti di Brunswijk in olandese e mostrare il duca mentre avanzava attraverso il mosaico medievale che era la Repubblica e ogni paese individualmente".

Incursione dell'esercito francese

Nel 1795, con l'invasione degli eserciti francesi e la fuga dello statolder Guglielmo V in Inghilterra, fu costretto come avvocato a riconoscere le conquiste della Rivoluzione francese. Rifiutò e fu costretto a lasciare il Paese. La sua vita coniugale, che si era notevolmente raffreddata, la profonda sofferenza di tre figli morti giovani e i tanti creditori che lo perseguitavano, gli fecero decidere di recarsi nella città di Groningen.

Brunswick

Nel 1795, a Londra, conobbe la figlia diciannovenne del pittore Hendrik Willem Schweickhardt, Katharina Wilhelmina Schweickhardt, di cui si innamorò. Dopo che suo padre gli ha negato l'accesso alla sua casa, ne è seguita una feroce corrispondenza tra i due amanti. Sebbene il divorzio tra Bilderdijk e sua moglie sia diventato un fatto solo molti anni dopo, nel 1797 considerava Katharina Wilhelmina la sua nuova moglie. In estate partì per Brunswijk, dove tenne lezioni in un gran numero di materie nel suo mantenimento