Vulcano

Article

June 30, 2022

Un vulcano è un'apertura nella superficie di un pianeta attraverso la quale emergono roccia fusa (magma) come lava, gas e frammenti di roccia solida (tefra). Con questo materiale si forma spesso una montagna attorno a tali aperture. Ecco perché si parlava di una montagna sputafuoco. I tempi in cui il materiale viene espulso da un vulcano sono chiamati eruzioni o eruzioni. Sulla Terra, i vulcani si trovano principalmente nelle aree in cui le placche tettoniche sono adiacenti tra loro, quindi i luoghi in cui si verificano anche i terremoti. Un'eccezione a questo sono gli hotspot. Queste sono aree in cui il materiale caldo dal mantello emerge attraverso la crosta terrestre. Si stima che ci siano circa 1500 vulcani attivi sulla terraferma in tutto il mondo, di cui circa 55 eruttano ogni anno.I vulcani si trovano anche su altri pianeti pietrosi e lune all'interno del sistema solare. Ad esempio, sono stati osservati vulcani sui pianeti Venere e Marte e sulle lune Io, vicino a Giove, e Tritone, vicino a Nettuno. Gli ultimi due sono sospettati di emettere azoto liquido o metano, il vulcanismo in cui ciò si verifica è chiamato criovulcanismo. Pianure vulcaniche, geyser, sorgenti termali e sorgenti di fango bollente sono fenomeni che si possono trovare vicino ai vulcani, ma poiché non hanno un rilievo pronunciato, non sono vulcani. Sorgono perché la crosta vicino ai vulcani è più sottile che in altri luoghi. La scienza dello studio dei vulcani e dei fenomeni legati al vulcanismo è chiamata vulcanologia.

Valutazioni

Composizione

Una classificazione comune per i vulcani si basa sulla composizione della roccia che si forma. Vulcani acidi - se il magma ha una composizione felsica (o acida), con una concentrazione di silice superiore al 65%, è viscoso. Ciò rende difficile che questa massa lasci la bocca del cratere o può persino ostruire l'apertura a causa della formazione di tappi. Quest'ultimo è il motivo per cui le eruzioni di tali vulcani sono spesso molto esplosive e accompagnate da nuvole luminose. Una volta in superficie, il magma, che diventa così lava, si solidifica in tempi relativamente brevi. Il Lassen Peak nel Lassen Volcanic National Park in California è un ottimo esempio di vulcano acido. Anche la roccia ignea formata dal Monte Saint Helens nello Stato di Washington ha una composizione acida. Vulcani basici - se il magma è di composizione mafica (o basica) (a basse concentrazioni di silice), il magma è meno viscoso e l'eruzione è meno esplosiva perché il magma può lasciare l'apertura del cratere più facilmente. La bassa viscosità consente alla lava di percorrere distanze maggiori e scorre molto più velocemente della lava acida. Vulcani di questo tipo si trovano, tra gli altri, in Islanda e Hawaii.

Forma

Un altro metodo di classificazione esamina la forma del vulcano. I vulcani a scudo sono formati da lava a bassa viscosità (cioè mafica) che può defluire molto lontano, così che i vulcani sono caratterizzati da una base ampia e da dolci pendii lentamente ascendenti. I più grandi vulcani della Terra sono di questo tipo. Il Mauna Loa alle Hawaii con un diametro di 120 km ne è un chiaro esempio. I coni di cenere, o coni di cenere, si formano come graniglia, detriti e per lo più piccoli massi che vengono espulsi attraverso lo sfiato vulcanico e si accumulano attorno ad esso. Questo crea un cono con un cratere nel mezzo. Un esempio è l'Hverfell vicino a Mývatn in Islanda. Gli stratovulcani, o vulcani a cupola, sono l'opposto dei vulcani a scudo. La lava che esce da questo tipo di vulcano è molto più viscosa, quindi di composizione più acida e più dura della lava prodotta dai vulcani a scudo. Ciò impedisce alla lava di defluire molto lontano. La lava si accumula tanto che il vulcano forma pareti molto ripide. Il Fuji in Giappone è un noto stratovulcano. I vulcani della Caldera sono vulcani che si formano nel cono pieno di