Torino (città)

Article

August 17, 2022

Torino (italiano: Torino; piemontese: Torino) è la seconda città più grande del nord Italia dopo Milano. Si trova a sud-ovest di Milano ea nord-ovest di Savona ed è il capoluogo della regione Piemonte e della provincia di Torino.

Storia, Architettura ed Economia

Nel luogo in cui si trova ora Torino, intorno al 28 a.C. costruì un insediamento militare chiamato Castra Taurinorum dai romani, ma gli storici sospettano che un numero significativo di persone vi vivesse prima. La Porta Palatina risale all'epoca romana e l'influenza romana è riscontrabile anche nel tipico impianto stradale ortogonale dell'attuale centro. Già nel Medioevo vi fu fondata un'università, ma Torino divenne davvero importante solo quando nel 1563 Emanuele Filiberto di Savoia ne fece la capitale del suo ducato. C'è una sua statua in piazza San Carlo. Gli edifici più famosi di Torino appartengono quindi al Barocco; uno dei pochi esempi di architettura rinascimentale è il Duomo, risalente al 1500 circa, che ospita la controversa Sindone di Torino. La Palazzina di Caccia di Stupinigi e la Basilica di Superga furono costruite per il settecentesco Duca Vittorio Amedeo II di Sardegna, dove nel mausoleo sono sepolti molti Savoia. All'interno del Palazzo dell'Accademia delle Scienze si trovano il Museo Egizio, il museo egittologico, uno dei più importanti al mondo nel suo genere, e la Galleria Sabauda, ​​che ospita la collezione di dipinti dei Savoia. La Galleria Sabauda comprende opere dei primitivi fiamminghi, come Van Eyck e Memling. Da quando un Savoia, Vittorio Emanuele II, divenne primo re d'Italia nel 1861, la storia di Torino è fortemente legata all'Unità d'Italia, il Risorgimento. Torino fu addirittura la prima capitale dell'Italia unita fino al 1865. Tra il XVII secolo e il 1870 i Savoia risiedettero nel barocco Palazzo Reale. L'edificio più bello di Torino è il seicentesco Palazzo Carignano, città natale di Vittorio Emanuele II. Oggi ospita il Museo Nazionale del Risorgimento. Torino e il marsigliese contestano l'invenzione della bevanda vermouth, ma è certo che la stragrande maggioranza dei produttori si trova a Torino, compreso il più grande: il martini. Il marchio automobilistico FIAT è stato fondato a Torino nel 1899 dalla famiglia Agnelli, azienda tuttora molto importante per l'economia torinese. Il Museo dell'Automobile è stato aperto nel 1933. Da allora gli Agnelli hanno lasciato il segno nella città. La famiglia possiede anche la società calcistica Juventus. Torino è stata anche la città del cinema d'Italia fino allo scoppio della prima guerra mondiale. I fratelli Lumière hanno dato qui le prime proiezioni cinematografiche italiane. Tuttavia, dopo la prima guerra mondiale, l'industria cinematografica si trasferì a Roma. Torino ha ancora un importante museo del cinema. Questo è ospitato in una delle strutture più suggestive della città: l'ottocentesca Mole Antonelliana alta 167 metri, che, come la Torre Eiffel di Parigi, domina il paesaggio urbano. Altre aziende con sede a Torino sono Invicta (produttore di zaini, fondata nel 1821), Superga (scarpe da ginnastica) e Robe di Kappa (abbigliamento sportivo), De Fonseca (scarpe), Borbonese (pelletteria) e Lavazza (caffè ed espresso).

Dati demografici

Nel 2014 Torino aveva una popolazione di 901.025 abitanti. Compreso l'agglomerato, la popolazione arrivava allora a 2.236.941 abitanti. Come in molte altre città italiane, anche in città si registra un forte invecchiamento demografico: solo il 14,5% della popolazione ha meno di 18 anni, mentre la quota di persone in età pensionabile è del 30,12 per cento. Nonostante questo, la popolazione di Torino è in crescita. Questa crescita deriva principalmente da migranti provenienti da altre parti d'Italia o da migranti provenienti dall'estero (principalmente europei dell'Est). La città ha registrato un grande afflusso di migranti negli ultimi decenni. Poco meno del 9% della popolazione