Università di tecnologia di Delft

Article

August 17, 2022

La Delft University of Technology (TU Delft) è un'università tecnica olandese situata nella città di Delft.

Storia

L'università nasce dalla Royal Academy per la formazione di ingegneri civili per il servizio nazionale oltre che per l'industria e di tirocinanti per il commercio, fondata l'8 gennaio 1842, con l'appoggio del re Guglielmo II. Il primo direttore e fondatore fu Antoine Lipkens. Poco dopo la sua fondazione, l'accademia ricevette il suo primo alloggio a Oude Delft 95. Il 2 maggio 1863, l'istruzione tecnica nei Paesi Bassi fu legalmente regolamentata, portandola nella sfera dell'istruzione secondaria. Con regio decreto l'anno successivo, il 20 giugno 1864, la Royal Academy fu sciolta e Delft fu designata come sede per l'istituzione della Polytechnic School di Delft. Con la legge del 22 maggio 1905 fu introdotto il nome Technische Hoogeschool van Delft. Il livello accademico del programma è stato così riconosciuto e l'Università di Scienze Applicate ha ottenuto lo status di università. È stato inoltre introdotto il diritto di promozione. Il numero di studenti in quel momento era di circa 450. Nel novembre 1940 scoppiarono scioperi all'università di scienze applicate, così come a Leida, in risposta al divieto di insegnare ai funzionari ebrei, e quindi ad alcuni professori. Ciò portò alla chiusura dell'università di scienze applicate da parte dei tedeschi. Questi furono i primi attacchi contro il dominio tedesco e la persecuzione degli ebrei nei Paesi Bassi. Dopo uno sciopero alla fine di novembre 1940, il collegio fu chiuso dagli occupanti. Il 15 aprile 1941 il collegio fu riaperto sotto la stretta supervisione tedesca. Negli anni della guerra che seguirono, ci fu anche una feroce resistenza da parte di studenti e insegnanti di Delft durante la seconda guerra mondiale. La Hogeschool ha acquisito personalità giuridica con la legge del 7 giugno 1956. Infine, è stato legiferato che il nome Technische Hogeschool Delft sarebbe stato cambiato in Delft University of Technology il 1 settembre 1986, al fine di evitare confusione con gli istituti di istruzione professionale superiore che hanno iniziato a definirsi un'università di scienze applicate.

Caratteristiche

Logo

Il logo TU Delft contiene una fiamma sopra la "T" di "TU Delft". Fiamma e lettera insieme formano una torcia accesa. Questo si riferisce al fuoco di Prometeo, una figura mitologica greca che rubò il fuoco agli dei e lo diede agli esseri umani. Prometeo insegnò all'umanità a lavorare il metallo usando il fuoco. Per questo motivo è conosciuto come il primo vero insegnante di tecnologia. C'era una statua in bronzo che rappresentava Prometeo nel sito della TU Delft. Nel gennaio 2012, questa statua è stata rubata. Il logo è stato disegnato nel 1983 da Gerard Schilder dell'agenzia di design 2D3D e adattato nel 2002 da René Hofman di Euro RSCG Bikker. I colori sono blu (Pantone Process Cyan) e nero, le lettere sono nel font Univers. Il carattere predefinito per tutta la scrittura universitaria è Arial.

Studenti

Nel 2009, più di 16.000 donne e uomini hanno studiato nella più antica scuola di ingegneria olandese, di cui oltre il 14% proveniva da paesi diversi dai Paesi Bassi. Relativamente molti studenti studiano alla Facoltà di Architettura (più di 3300 nel 2009) La maggioranza degli studenti dell'Università di Delft sono uomini, anche se proporzionalmente più donne seguono corsi "meno tecnici" come ingegneria edile, design industriale e gestione tecnica. Il numero delle donne è ancora molto in minoranza tra il personale accademico. La prima professoressa all'allora Università di Tecnologia di Delft fu Toos Korvezee, tenne conferenze negli anni '30. Diverse iniziative sono state sviluppate negli ultimi decenni per attirare più donne all'università e per rendere l'università più a misura di donna. Negli anni '90, ad esempio, c'erano i giorni "Thea studia la tecnologia" per gli studenti delle scuole secondarie, poi i giorni "Le ragazze studiano la tecnologia" (MST).