Article

August 10, 2022

La Spagna, ufficialmente Regno di Spagna (in spagnolo: Reino de España), è un paese dell'Europa sudoccidentale con una popolazione di 50.015.792 (2020) e una superficie di 505.992 km². Il paese copre all'incirca l'80% della penisola iberica. Inoltre, fanno parte del paese anche le Isole Baleari nel Mar Mediterraneo, le Isole Canarie nell'Oceano Atlantico e le enclave spagnole nel Nord Africa. A nord-est la Spagna confina con Francia e Andorra, per tutta la lunghezza dei Pirenei, a ovest con il Portogallo, a sud con la colonia britannica di Gibilterra e attraverso le exclavi di Melilla e Ceuta in Marocco. La capitale della Spagna è Madrid, una città di oltre 3 milioni di abitanti situata nel centro del paese. Il territorio di Iberi, Celti, Fenici, Baschi e altri popoli fu conquistato dai Romani circa 200 e battezzato Hispania. Dopo la caduta dell'Impero Romano d'Occidente e la Grande Migrazione, quest'area fu conquistata dai Visigoti, prima che i Mori musulmani invadessero l'Impero Visigoto nell'VIII secolo. Il loro dominio, che si estendeva su quasi tutta la Spagna, non terminò fino al completamento della Reconquista nel 1492. In un passo frettoloso e ad imitazione del Portogallo, in seguito sorse un vasto impero. Nonostante la grande ricchezza, principalmente dall'America Latina, la Spagna affondò sempre più a partire dal XVII secolo a causa di molte guerre europee. Il XIX secolo fu caratterizzato da conflitti interni che devastarono la Spagna e, dopo la guerra civile spagnola (1936-1939), il paese divenne una dittatura fascista sotto Francisco Franco. Dopo la morte di Franco nel 1975, furono restaurate la monarchia costituzionale e la democrazia parlamentare. La Spagna è entrata a far parte della NATO nel 1982 ed è membro dell'Unione Europea dal 1986. La Spagna è un paese diversificato con culture, lingue, abitudini alimentari e climi molto diversi. Il paese spazia dai piovosi villaggi di pescatori della Galizia alla vita notturna di Madrid, dalle coste turistiche del Mediterraneo al flamenco dell'Andalusia e dalla corrida in molte parti del paese alla moderna Barcellona in Catalogna. Oltre allo spagnolo (castigliano), il catalano, il basco e il galiziano sono le cosiddette lingue "co-ufficiali" del paese. L'euro è la valuta spagnola dal 2002, succedendo alla peseta.

Etimologia

Il nome Spagna (spagnolo: España) deriva da Hispania, che era usato dai romani per l'intera penisola iberica. Linguisticamente, però, questo nome non deriva dal latino, né può essere chiaramente collegato ad altre lingue indoeuropee. Esistono quindi diverse teorie sull'origine della parola Hispania. Una di queste teorie è che il nome derivi dal greco. I Greci avrebbero dato il nome di "Esperia" alle odierne Italia e Spagna, perché entrambi i paesi, visti dalla Grecia, erano ad ovest di una certa stella (chiamata esperos). La parola Hesperia potrebbe in seguito essere stata corrotta in Hispania. Secondo la teoria più accreditata, il nome deriverebbe dalla lingua dei Fenici, popolo che un tempo abitava l'odierna Spagna. La lingua fenicia era strettamente imparentata con l'ebraico, e in quella lingua la Spagna era chiamata I-sphanim, che letteralmente significa "tasso delle rocce". Il tasso di roccia era un animale comune in Libano, terra di origine dei Fenici. Quando i Fenici in Spagna si trovarono di fronte a un gran numero di conigli, un animale a loro sconosciuto ma che assomiglia un po' a un tasso di roccia, furono indicati con lo stesso nome. Questo è il motivo per cui in seguito si riferirono alla Spagna come I-sphanim (liberamente tradotto: 'la terra dell'hyrax'), da cui si dice che sia derivato il latino Hispania.

Storia

La Spagna è stata abitata sin dal primo Paleolitico, come testimoniano i ritrovamenti di resti di uomini di Neanderthal. La prima civiltà di cui si conoscono documenti è l'odierna Anda