Obiettivo RC

Article

August 17, 2022

Il Racing Club de Lens è una squadra di calcio francese fondata nel 1906. Il club gioca le partite casalinghe allo Stade Bollaert-Delelis. Il suo soprannome sang et o ( sangue e oro) deriva dai colori tradizionali: rosso e giallo. L'RC Lens ha una grande rivalità con i suoi vicini di Lille, Lille OSC. Le loro partite reciproche si chiamano Derby du Nord.

Storia

Fino alla seconda guerra mondiale

Già nel 1905 gli studenti giocavano a calcio in Place Verte (poi Place de la République) e nel 1906 fu fondato dai genitori un comitato con il nome di Racing Club Lensois. Questo nome anglosassone non ha fatto eccezione durante questo periodo, con altri esempi come Racing Club de France e Racing Club de Roubaix. Il 18 ottobre 1907 il club fu ufficialmente registrato con il nome di Racing Club de Lens. I colori del club erano inizialmente verde-nero. Il club ha continuato a giocare nel campionato regionale Ligue Artois. Negli anni successivi ha guadagnato popolarità e presto ha dovuto trasferirsi in un'altra sede. La prima guerra mondiale devastò e gran parte della città e della squadra di calcio scomparvero. Dopo la guerra, il Racing è risorto dalle ceneri e ha adottato i nuovi colori del club azzurro e bianco. Nel 1922 il club prese nuovamente parte al calcio competitivo. Un gran numero di giocatori proveniva dall'estero, anche perché c'erano molti lavoratori ospiti che lavoravano in miniera. Nel 1923 adottò gli attuali colori del club, rosso sangue-oro. Si dice che l'allora presidente Pierre Moglia scelse questi abiti perché erano gli stessi della bandiera spagnola. Un anno dopo, il club si trasferì allo stadio Raoul Briquet. Nel 1926 fu fondato il primo club di tifosi, Supporters Club Lensois (oggi 12 Lensois). Il club ora ha vinto anche il suo primo premio con il titolo nella Ligue d'Artois. Per questo motivo, la città di Lens si interessò sempre di più al calcio e iniziò anche a concedere sussidi. Due anni dopo, il club è diventato nuovamente campione e promosso alla Division Honneur Nord. In questo momento la classe più alta possibile per il club. Il calcio in Francia era ancora regionale fino all'inizio degli anni 1930. Il club ora ha affrontato una forte opposizione con i migliori club francesi del passato RC Roubaix, US Tourcoing, Olympique Lillois, Excelsior AC Roubaix e Amiens AC. Dopo due posti in mezzo, il club divenne vice campione dietro l'US Tourcoing nel 1932. Nello stesso anno iniziò la costruzione dell'attuale stadio Félix-Bollaert. Questo fu completato nel 1933 e inaugurato dal direttore della miniera Félix Bollaert. Dopo la sua morte nel 1936, lo stadio prese il nome. Nel 1932 fu fondato l'attuale campionato francese e un certo numero di club passarono ai professionisti e lasciarono il DH Nord. Nel 1934 anche il Lens decise di diventare professionista e si iscrisse alla Division 2. Dopo due sub-top posti, il club divenne campione nel 1937. In Coppa di Francia, il club raggiunse l'ottavo di finale e fu sconfitto dalla grande Stella Rossa . Nella sua prima stagione con l'élite, il club è riuscito a evitare la retrocessione, ma la stagione successiva il club è arrivato settimo. Poi scoppiò la seconda guerra mondiale e la competizione era ormai suddivisa in più zone. Nel 1939/40 il club arrivò quarto e poi non partecipò per due stagioni prima di diventare campione della zona nord nel 1942/43. La stagione successiva, il calcio professionistico è stato bandito e i club globali hanno preso parte in ogni regione. Lens-Artois è diventato campione con 1 punto di vantaggio sul Lille-Flandres. Dopo una stagione, i club sono stati autorizzati a partecipare di nuovo separatamente e questa volta il Lens è diventato vice campione dietro l'FC Rouen.

Dopo la seconda guerra mondiale

Nella prima stagione del dopoguerra il club finì sesto, il miglior piazzamento finora nel campionato ufficiale. A causa della nazionalizzazione delle miniere da parte di Charles de Gaulle, il club ha dovuto affrontare problemi di bilancio e ha dovuto lasciare andare un certo numero di internazionali. Questo si è poi tradotto in un diciottesimo posto su venti e poiché la concorrenza è stata ridotta, ha dovuto essere retrocessa. nel d