Torrente Nord

Article

June 30, 2022

Il Nord Stream, fino al 2006 il gasdotto dell'Europa settentrionale (NEGP) e chiamato anche gasdotto del Mar Baltico o gasdotto Baltico, è un gasdotto sottomarino a due vie per il trasporto di gas naturale russo attraverso il Mar Baltico fino alla Germania. La costruzione è iniziata il 9 dicembre 2005 e il gas nel primo gasdotto ha iniziato a fluire l'8 novembre 2011. La costruzione del Nord Stream 2, un progetto simile, è iniziata a settembre 2018, portando la capacità totale a 110 miliardi di m³ su base annua.

Nord Stream 1 (NS 1)

Proprietà

L'8 settembre 2005 è stato firmato l'accordo per la costruzione dell'oleodotto tra la russa Gazprom e le società tedesche E.ON e BASF alla presenza del primo ministro tedesco Gerhard Schröder e del presidente russo Vladimir Putin. Gazprom ha la quota maggiore nel progetto con il 51%, Wintershall ed E.ON hanno ciascuna una quota del 20% nel progetto e Nederlandse Gasunie per il 9%. Gasunie è entrata a far parte del consorzio solo il 6 novembre 2007 ed è stata iscritta nel registro dei partecipanti il ​​10 giugno 2008. All'inizio del 2010 è stato inoltre annunciato che la società energetica francese GDF Suez acquisirà una quota del 9%. Wintershall ed E.ON hanno entrambi venduto una quota del 4,5% per consentire a GDF Suez di partecipare. Il progetto include anche il piano per costruire una struttura per estendere il gasdotto ai Paesi Bassi e al Regno Unito in futuro. Il proprietario del futuro gasdotto è Nord Stream AG, che fino al 2006 è stata chiamata North European Gas Pipeline Company. La società è stata iscritta nel Registro delle Imprese Svizzero come Società NEGP il 2 dicembre 2005. Il consiglio di sorveglianza (consiglio di sorveglianza) ha iniziato i suoi lavori il 1° marzo 2006 ed è guidato dal 30 marzo dall'ex cancelliere tedesco Gerhard Schröder. Matthias Warnig divenne direttore generale, rappresentante della Dresdner Bank in Russia. Secondo il Bundesamt für Verfassungsschutz tedesco, Warnig era vice capo del 5° Referato del Dipartimento XV dei servizi segreti esteri della RDT presso il "Ministerium für Staatssicherheit" (Stasi).La Russia è il principale esportatore di gas verso l'Europa. Per questo gasdotto, il gas proverrà dal giacimento di petrolio e gas Yuzhno-Russkoye, situato nel nord della Siberia occidentale (Giamalia). Il 75% delle esportazioni totali di gas russe va in Europa e l'Europa copre circa il 40% del fabbisogno di gas attraverso le importazioni dalla Russia. Gazprom ha già firmato contratti con diverse società europee del gas, tra cui DONG Energy, E.ON Ruhrgas e GDF Suez, per fornire 22 miliardi di m³ di gas all'anno una volta completato il gasdotto.

Descrizione

La (doppia) condotta è composta da due parti: una parte a terra e una parte sott'acqua. La prima parte del gasdotto inizia a Babajevo nell'oblast di Vologda e da lì va a Vyborg (a nord-ovest di San Pietroburgo). Questa parte ha una lunghezza di 917 chilometri. Da Vyborg, il gasdotto prosegue sul fondo del Mar Baltico. Il gasdotto termina a Greifswald (Meclemburgo-Pomerania occidentale nord-orientale). La lunghezza è di 1.224 chilometri per la parte nel Mar Baltico. In Germania sono stati costruiti due gasdotti, come il gasdotto NEL, con una lunghezza totale di 900 chilometri, che collega Greifswald alla rete europea di gasdotti. Il gasdotto Nord Stream ha una capacità di circa 55 miliardi di m³ di gas all'anno, che rappresenta circa la metà del consumo annuo di gas in Germania nel 2005. Il costo della sezione sul fondo del mare è stato stimato in 4 miliardi di euro (4,7 miliardi di dollari). ). La porzione di terra costerà $ 5 miliardi, secondo Alexei Miller di Gazprom. A metà 2008 Nord Stream e Saipem hanno firmato un contratto del valore di 1 miliardo di euro. Saipem realizzerà il gasdotto e dispiegherà a tale scopo due posatubi, tra cui il Castoro Sei. La costruzione del primo gasdotto è iniziata il 6 aprile 2010 e il secondo