Luigi Napoleone

Article

June 29, 2022

Lodewijk Napoleone Bonaparte (originariamente: Luigi Napoleone Buonaparte) (Ajaccio, 2 settembre 1778 – Livorno, 25 luglio 1846), soprannominato il Re delle Lamme, Ludovico il Buono e Coniglio d'Olanda, fu fratello minore dell'imperatore Napoleone I e del padre del successivo imperatore francese Napoleone III. Nel 1806 divenne re d'Olanda per ordine del fratello Napoleone. Per molto tempo gli storici non lo considerarono un monarca indipendente, ma semplicemente un governatore incoronato al servizio del vero sovrano Napoleone I. Anche sua moglie Hortense descrisse in questo modo la sua funzione. La storiografia contemporanea è più sfumata nel pensare al regno di Luigi Napoleone. Ciononostante cercò di seguire la propria strada e, contro le istruzioni del fratello, si schierò per gli interessi del regno d'Olanda. Ciò ha portato a crescenti conflitti con suo fratello. Di conseguenza, nel 1810 dovette abdicare, dopodiché il regno d'Olanda fu annesso nella sua interezza alla Francia. Il re d'Olanda, inizialmente visto dai suoi sudditi come un semplice capo di Napoleone, divenne rapidamente popolare tra la gente per il suo coinvolgimento in disastri.

Carriera giovanile e militare

Lodewijk (italiano: Luigi; francese: Louis) nasce nel 1778 figlio di Carlo Maria Buonaparte e Maria Laetitia Ramolino. Aveva tre fratelli maggiori, Joseph, Napoleon e Lucien, una sorella maggiore, Elisa, due sorelle minori, Pauline e Carolina, e un fratello minore, Jérôme. Dopo la morte del padre nel 1785, fu allevato dal fratello maggiore Napoleone. Arrivò nella Francia continentale nel 1791, dove imparò il francese; la sua lingua madre era l'italiano. Sotto il fratello ha combattuto nella Campagna d'Italia. In Italia contrasse una malattia sessualmente trasmissibile che avrebbe ripercussioni sulla sua salute per il resto della sua vita. Partecipò anche alla spedizione in Egitto e fu promosso colonnello. All'incoronazione di Napoleone nel 1804, divenne generale di brigata, maresciallo di Francia e principe imperiale.

Matrimonio con Hortense

Nel 1802 Napoleone organizzò un matrimonio tra suo fratello Lodewijk e la figliastra Hortense de Beauharnais, figlia di sua moglie Joséphine de Beauharnais. Entrambi i coniugi hanno vissuto il matrimonio come molto infelice. Hortense non durò a lungo con suo marito in Olanda e partì per la Francia, dopodiché la coppia visse separatamente. Tuttavia, hanno avuto tre figli: Napoleone Karel Bonaparte (10 ottobre 1802-4 maggio 1807) Napoleone Lodewijk II Bonaparte (11 ottobre 1804-17 marzo 1831), Granduca di Berg, inizio luglio 1810 re d'Olanda per otto giorni Karel Lodewijk Napoleone III Bonaparte (20 aprile 1808 – 9 gennaio 1873), imperatore dei francesi C'erano e ci sono ancora dubbi sulla paternità di Luigi Napoleone, soprattutto per quanto riguarda Napoleone III. Luigi Napoleone, nonostante la sua gelosia malaticcia, riconobbe i tre figli come suoi, Napoleone III parlò della propria origine: "L'ho calcolata". La moglie del re non gli era fedele e lo tradiva, tra gli altri, con Charles de Flahaut (un altro bastardo della stessa Talleyrand). Dal loro legame nacque nel 1811 il futuro Charles Auguste Duca di Morny. Su questo si fece una rima che girava nei primi anni dell'Ottocento:

Un gelo imposto

Napoleone decise nel 1806 di porre fine alla Repubblica Batava, perché voleva una forte autorità nei Paesi Bassi strategicamente situati. Ha quindi messo sul trono il fratello minore Lodewijk Napoleon. Nominando Luigi Napoleone come monarca, l'imperatore francese poté esercitare molta influenza lì. Con la morte di Stadholder Guglielmo V il 9 aprile 1806, nessuno si oppose più a Napoleone. Il figlio di Guglielmo V, principe ereditario Willem Frederik, a differenza del padre, aveva rinunciato ai suoi diritti nei Paesi Bassi in cambio del principato di Fulda. Dopo un orchestrato ma formale