Article

June 30, 2022

Un'enciclopedia Internet è un'enciclopedia accessibile su Internet attraverso il world wide web. Ci sono pubblicazioni professionali e scientifiche, come English Britannica online e Dutch Winkler Prins online, opere di riferimento scritte e controllate da volontari (laici), come Wikipedia e ibridi come Citizendium e la World History Encyclopedia, dove chiunque può contribuire ma le voci sono controllato e così via. Devono essere migliorati da un editore professionista. L'enciclopedia digitale online è stata preceduta da opere digitali su CD-ROM o DVD come l'Enciclopedia medica del 1996 di Philips Media.

Progetti cittadini

L'idea di un lavoro di riferimento scritto in collaborazione e liberamente accessibile su Internet risale almeno alla proposta di Interpedia nel 1993; un primo concetto per un'enciclopedia a cui chiunque potrebbe contribuire. Questo progetto non è mai stato realizzato.

Progetti aziendali

Nel 2000, la società Internet americana Bomis Inc. la prima enciclopedia online, Nupedia. Il personale professionale ha lavorato insieme qui sotto la direzione di Larry Sanger. Gli amministratori delegati della società erano Jimmy Wales, Tim Shell e Michael Davis. L'obiettivo era creare un'enciclopedia a contenuto aperto ricercabile che fosse disponibile gratuitamente su Internet ea basso costo su altri media. Avrebbe più contenuto di qualsiasi enciclopedia di sempre. L'uso dell'allora nuovo software collaborativo Wiki-Wiki e il concetto sottostante di swarm intelligence sono risultati da questo progetto, Wikipedia.

Digitalizzazione di enciclopedie cartacee esistenti

Con lo sviluppo della tecnologia digitale, le enciclopedie stampate esistenti sono state sempre più digitalizzate. Inizialmente su supporti digitali come CD-ROM. Con l'emergere di Internet come mezzo, intorno al 2000 sono apparse sempre più pubblicazioni online. Nel gennaio 1995, Project Gutenberg ha iniziato a pubblicare il testo ASCII dell'undicesima edizione dell'Encyclopædia Britannica del 1911, parti della quale sono state criticate per etnocentrismo e razzismo. A causa di disaccordi sul metodo, questo progetto è rimasto bloccato con la prima parte. Le è stato dato il nome Gutenberg Encyclopedia a causa della legge sui marchi.Nel 2002, altri hanno pubblicato il testo ASCII di tutti i 28 volumi sul sito web 1911 encyclopedia.org, con una limitazione del copyright che probabilmente non era vincolante. Il progetto Gutenberg ha poi ripreso la digitalizzazione e il controllo di questa enciclopedia. Il sito web non esiste più. Una copia digitale dell'enciclopedia del 1911 è disponibile in parte sul sito web archive org.C'è un progetto su Wikisource per digitalizzare e trasferire (caricare) l'intera 11a edizione dell'Encyclopædia Britannica sui server di Wikimedia in modo che il contenuto sia reso disponibile sotto il Regole sul diritto d'autore di Wikimedia. Ciò richiede ai partecipanti di controllare attentamente il risultato della scansione OCR di un articolo. Nel frattempo, gli stessi editori dell'ultima edizione dell'Encyclopædia Britannica l'avevano digitalizzata, venduta su CD-ROM e pubblicata su Internet; questo a causa della concorrenza con l'Encarta. Altri progetti di digitalizzazione includono l'Easton's Bible Dictionary (1897) sul sito web di Christian classics Ethereal Library e la versione Internet di Bartleby della sesta edizione della Columbia Encyclopedia (2000), che è stata digitalizzata nel 2000 e da allora è stata regolarmente aggiornata.

Guida galattica per autostoppisti

Nel 1991, i partecipanti al newsgroup Usenet alt.fan.douglas-adams hanno iniziato il loro progetto per creare The Hitchhiker's Guide to the Galaxy, un'enciclopedia digitale immaginaria, basata sull'enciclopedia immaginaria nei libri di Douglas Adams. Questo progetto è stato chiamato Project Galactic Guide. All'inizio conterrebbe solo voci fattuali, ma in seguito furono ammessi anche articoli di fantasia. Project Galactic Guide contiene oltre 17