Ospizio

Article

August 11, 2022

Un hospice, chiamato anche hospice, è un'istituzione con un'atmosfera familiare specializzata in cure terminali. L'obiettivo dell'assistenza in hospice è di mantenere o ottenere la migliore qualità di vita possibile nell'ultimo periodo di vita. I malati terminali possono essere assistiti qui come ospiti fino alla loro morte. La ragione di ciò potrebbe essere che i loro cari a casa – l'assistenza informale – si sovraccaricano. Questo vale anche se ci sono diversi ostacoli che rendono non più piacevole stare a casa. A causa dell'atmosfera familiare, un hospice è vissuto meglio di un ambiente ospedaliero, mentre è ancora disponibile personale infermieristico sufficiente. Il medico Jan Aernout van der Does de Willebois è stato uno dei pionieri di questo metodo nei Paesi Bassi. In un hospice si presta molta attenzione alle cure palliative come il sollievo dal dolore e l'assistenza spirituale. Con i malati terminali e in uno stadio avanzato, si cerca continuamente di ottenere una cura totale che limiti e allevia il più possibile la sofferenza.

Opzioni di cura

La cosa principale nell'assistenza in hospice è che il paziente ha il controllo. Non ci sono orari fissi per alzarsi o andare a letto, per esempio. Di solito non ci sono orari fissi di visita. Spetta al paziente indicare ciò che vuole, la cura è su misura per questo. L'assistenza in hospice offre cure fisiche e fisiche di base, nonché supporto sociale, spirituale o religioso.L'assistenza in hospice è offerta in due diverse forme: Ospizio di alta cura L'assistenza medica è disponibile 24 ore al giorno qui, proprio come in un ospedale. Questo viene fatto con il proprio team permanente di medici, professionisti e volontari. quasi-casa-casa "Quasi casa-casa" si riferisce a una situazione di vita a cui l'ospite è abituato a casa. In queste case gli ospiti hanno il proprio medico. L'assistenza quotidiana è fornita da infermieri distrettuali dell'assistenza domiciliare e volontari sempre presenti.

Volontari

I volontari di solito lavorano in blocchi di quattro ore, il che significa che molti – a volte fino a 150 per hospice – sono necessari per la cura diretta degli ospiti. I volontari includono anche persone per la manutenzione degli edifici, lavori saltuari, giardinaggio, promozione e raccolta fondi. Secondo un rapporto di registrazione della VPTZ Paesi Bassi, l'organizzazione ombrello per le cure palliative terminali volontarie, nel 2017 più di 11.000 volontari hanno fornito assistenza a 12.351 persone nella loro fase finale di vita.Gli hospice nei Paesi Bassi sono accreditati ANBI.

Le case

Si tratta generalmente di case spaziose – in una zona residenziale o periferica – e arredate da tre a dieci persone, ciascuna con la propria camera e servizi igienici. Questi possono essere eventualmente arredati con le tue cose. Gli ospiti possono ricevere i propri cari nella propria camera così come nel soggiorno comune, nel giardino o nella terrazza. L'assistenza in hospice è molto richiesta. Un'indicazione per l'ammissione è un'aspettativa di vita inferiore a tre mesi. In Belgio, l'ufficio di cura emette questa indicazione. Nei Paesi Bassi questo è organizzato dall'assistenza domiciliare, dal medico o dall'ospedale.