Henry Hudson

Article

June 30, 2022

Henry Hudson (Londra, tra il 1560 e il 1570 – Baia di Hudson, 1611 circa) è stato un navigatore ed esploratore polare inglese. Hudson fece quattro viaggi alla ricerca del passaggio a nord-est e a nord-ovest, di cui gli ultimi due sono particolarmente noti. Nel suo terzo viaggio, al servizio della VOC, Hudson trovò una terra fertile, ricca di pesci e pellicce. Successivamente, lo skipper Adriaen Block ha navigato su e giù per tre volte nei due anni successivi.

Primi due viaggi

Nel 1607 Hudson, al servizio della Compagnia Moscovia, fece il suo primo viaggio di scoperta con la vecchia barca Hopewell. Hudson era un abile marinaio e conosceva il lavoro di Willem Barentsz. Ha esplorato le coste di Spitsbergen e ha raggiunto 80°23'N dove le forti condizioni di ghiaccio rendevano impossibile la navigazione. Hudson ha riscoperto l'isola vulcanica di Jan Mayen durante il suo viaggio di ritorno. Nel 1608 fece un secondo viaggio; questa volta ha dovuto cercare un passaggio tra Spitsbergen e Nova Zembla. Nel Mar di Kara, proprio come nel suo viaggio inaugurale, fu fermato dal ghiaccio.

Terzo viaggio

Nel 1609 Hudson fece un altro viaggio, questa volta al servizio della Camera della VOC ad Amsterdam. L'8 gennaio ha firmato il contratto insieme a Jodocus Hondius, che ha fatto da interprete. Non è chiaro se sia venuto di propria iniziativa o sia stato invitato da mercanti come Dirck van Os. Con l'Halve Maen, una nave di meno di 70 tonnellate e un equipaggio misto olandese e inglese (20 capi), si recò nuovamente ricerca del passaggio a nordest. Il percorso era stato discusso con il reverendo Petrus Plancius, che sosteneva una teoria secondo cui sarebbe diventato più caldo più vicino al nord e che lì ci sarebbe stata acqua priva di ghiaccio. A causa di una possibile competizione francese, organizzata da Isaac le Maire, era necessaria la fretta. Il 4 aprile 1609 lasciò il porto di Amsterdam. Una volta intorno a Capo Nord, le condizioni del ghiaccio si sono rivelate persino peggiori rispetto ai suoi viaggi precedenti. Ha ricevuto proteste dal suo equipaggio vicino a Novaya Zemlya. Piuttosto che perseverare o arrendersi, Hudson ha deciso di invertire la tendenza. Attraversò l'Atlantico e partì alla ricerca di un passaggio attraverso il Nord America, basandosi sulle informazioni di un colono della Virginia. Hudson arrivò a ovest della Nuova Scozia a metà luglio, si imbatté in una tempesta e seguì la costa a sud con un nuovo albero. Il 4 agosto la nave ha superato Cape Cod. Hudson esplorò brevemente la baia di Chesapeake e la baia di Delaware e il 3 settembre raggiunse il fiume che sarebbe stato chiamato prima Mauritius e poi in suo onore. A proposito, non era lui lo scopritore dell'Hudson; il fiume era noto fin dal viaggio di Giovanni da Verrazzano nel 1524. Hudson ha navigato per circa 200 chilometri lungo il fiume, vicino all'attuale città di Albany. Lungo la strada venivano regolarmente effettuati viaggi di ricognizione con lo sloop. L'equipaggio ha scambiato tabacco verde, ostriche, pannocchie di mais, uva, zucche e pelli di castoro e lontra con i nativi americani per ciondoli, coltelli e perline. Un giorno gli indiani ruppero le loro frecce per mostrare a Hudson che non doveva aver paura. Il 23 settembre Hudson decise di tornare, poiché divenne chiaro che questo fiume non poteva essere il passaggio desiderato per l'Oceano Pacifico. Il 4 ottobre tornarono in mare e il 7 novembre Hudson arrivò a Dartmouth (Devon).

Ultimo viaggio

Dopo questo viaggio, a Hudson fu nuovamente proibito di viaggiare sotto una bandiera straniera e il suo viaggio successivo nell'aprile 1610 fu di nuovo sotto la bandiera inglese. In questo viaggio, Hudson attraversò nuovamente l'Atlantico verso l'America con la nave Discovery, ma molto più a nord rispetto al suo viaggio precedente. Raggiunse la punta nord-orientale della terraferma canadese, navigando tra l'isola di Baffin e il Labrador attraverso uno stretto chiamato subito Hudson Strait, che lo portò a ovest in una grande baia a lui intitolata, la Baia di Hudson. Ha seguito la costa orientale della baia di Hudson a sud fino alla punta meridionale (James Bay). Quando la nave è rimasta bloccata nel ghiaccio