Article

August 13, 2022

L'Oceano Pacifico o Oceano Pacifico (informalmente: Pacifico del Sud, talvolta anche Oceano Pacifico o semplicemente Pacifico, come lo chiamava l'esploratore Ferdinando Magellano, è un oceano che si trova tra l'Asia orientale, le Americhe e l'Australia. L'oceano confina a nord con il Oceano Artico e a sud dall'Oceano Australe. L'Oceano Pacifico è l'oceano più grande della Terra con un'area di 165,2 milioni di km², o il 32% della superficie terrestre; compresi i mari marginali, la massa d'acqua è fino a 35 % della superficie totale della Terra. Nell'Oceano Pacifico si trova la Fossa delle Marianne, il punto più profondo conosciuto nel fondo dell'oceano.

Geografia

I paesi che si trovano ai margini dell'Oceano Pacifico sono anche conosciuti come Pacific Rim. L'Oceano Pacifico ha il maggior numero di isole al mondo. Ci sono circa 25.000 isole nell'Oceano Pacifico. Le isole che si trovano interamente nell'Oceano Pacifico sono generalmente divise in tre gruppi principali: Micronesia, Melanesia e Polinesia. Più in dettaglio: I grandi, vasti arcipelaghi: Polinesia (al centro, compresa la Polinesia francese con Tahiti; nella Polinesia sono comprese anche la Nuova Zelanda, le Hawaii e l'Isola di Pasqua), Melanesia (a ovest, sono incluse anche la Nuova Guinea e le Molucche), e Micronesia (a nord-ovest). altre isole: Clipperton (Francia) Isola di Coco (Costa Rica) Isole Diego Ramirez (Cile) Desventaduros (Cile) Isole Galapagos (Ecuador) Isla Guadalupe (Messico) Arcipelago Juan Fernandez (Cile) Maria Theresa e Ernest-Legouvé (Francia, l'esistenza di queste isole è incerta) Isole Revillagigedo (Messico) Rocas Alijos (Messico) Alla fine del 2012, il mistero dell'isola sfuggente di Sandy Island è stato risolto. Gli scienziati ritengono che sia stata colpa dei balenieri che hanno segnalato l'esistenza dell'isola nel 1876.

Colonizzazione

Il più antico flusso migratorio conosciuto è la migrazione occidentale degli austronesiani che si sono diffusi dalle isole del sud-est asiatico attraverso quasi l'intero oceano, una migrazione attraverso il triangolo Fiji-Samoa-Tonga verso le Hawaii, la Nuova Zelanda e l'isola di Pasqua. Questo movimento durò per quasi quattro millenni e terminò intorno al 700 d.C., sebbene alcuni archeologi abbiano suggerito che i polinesiani raggiunsero la terraferma americana 500 anni prima che Cristoforo Colombo fossero soggetti all'occupazione straniera. La Micronesia, in particolare, ha una storia coloniale particolarmente complessa, a partire da Ferdinando Magellano che sbarcò nelle Marianne nel 1521 e preparò l'occupazione spagnola di Guam. Così facendo, l'antica civiltà dei Chamorro perì quasi completamente. Alla fine del 1800, le Isole Marshall e le Caroline furono colonizzate e controllate dai coltivatori di copra e cotone tedeschi, protetti da una forza di sei incrociatori con sede a Qingdao. Dopo la guerra ispano-americana, gli Stati Uniti rilevarono Guam dagli spagnoli e installarono una stazione di rifornimento di carbone per la loro marina. Il Regno Unito occupava principalmente arcipelaghi orientali come le Isole Gilbert e la vicina (ma polinesiana) Tuvalu. Il Giappone approfittò della prima guerra mondiale per conquistare i possedimenti tedeschi e nel 1914 controllava quasi tutta la Micronesia. Le isole furono combattute una dopo l'altra durante la seconda guerra mondiale, ma alla fine passarono nelle mani degli americani. L'isola di Chuuk fu catturata solo nel settembre 1945, quasi un mese dopo la cerimonia di resa formale nella baia di Tokyo.

Acqua

La temperatura superficiale dell'acqua nel Pacifico varia da meno di 0°C nelle regioni polari a circa 29°C vicino all'equatore. La salinità varia anche con la latitudine. L'acqua vicino all'equatore è meno salata di quella