Francia

Article

August 15, 2022

La Francia, ufficialmente Repubblica francese (francese: République française), è un paese dell'Europa occidentale e il terzo paese europeo per area. La Francia si trova tra la Manica, l'Oceano Atlantico e il Golfo di Biscaglia (a ovest), Belgio e Lussemburgo (a nord), Germania, Svizzera e Italia (a est) e Spagna, Andorra, Mediterraneo e Monaco ( al Sud). Anche l'isola della Corsica nel Mar Mediterraneo appartiene alla Francia, così come molti territori d'oltremare. La Francia rivendica una parte dell'Antartide: Adélieland. Compresi i territori d'oltremare, il Paese ha una superficie di 674.843 km² e una popolazione di circa 67,06 milioni di abitanti (gennaio 2020). La Francia, chiamata anche l'Hexagone per la sua forma esagonale, è il paese più grande dell'Unione Europea per superficie e il secondo paese per popolazione, dopo la Germania. La capitale è Parigi, che è anche la città più grande del paese. Dal Trattato di Verdun nell'843, la Francia, che deve il suo nome ai Franchi, ha avuto una certa continuità nella sua storia come unità amministrativa e culturale. La Francia è quindi il più antico fattore geopolitico esistente negli equilibri di potere europei. I confini nazionali sono stati ragionevolmente fissati dal Trattato di Nimega nel 1678 e coincidono in gran parte con i confini naturali. La Francia costituisce uno stato unitario decentralizzato e una repubblica semipresidenziale democratica. Il Paese è membro di importanti e importanti organizzazioni internazionali come l'Unione Europea (uno dei sei membri fondatori dell'UE), le Nazioni Unite, il Consiglio di Sicurezza (permanente, con potere di veto), la NATO, il G8, l'OCSE e l'OMC. La Francia è stata uno dei promotori dell'Unione economica e monetaria, che nel 2002 ha portato all'introduzione dell'euro come moneta a corso legale in molti Stati membri dell'Unione europea, Francia compresa. Nel 1960 la Francia diventa la quarta potenza nucleare dopo Stati Uniti, Unione Sovietica e Regno Unito. La Francia è uno dei 30 paesi più sviluppati al mondo.

Storia

L'identità culturale della Francia prese forma intorno al 50 aC. un impulso che si sarebbe rivelato di duraturo significato con la conquista della Gallia celtica da parte degli eserciti romani comandati da Giulio Cesare. La lingua e la cultura latina, così come il cristianesimo cattolico che si diffuse attraverso Roma, sopravvissero alla caduta dell'impero romano, anche se emerse un impero franco dominato dai tedeschi. La Francia ha avuto una certa continuità amministrativa dalla divisione di questo impero nell'843 e dall'emergere della Francia occidentale, con Parigi come centro del potere; rendendola la più antica entità geopolitica in Europa. Fin dall'alto medioevo, per le dimensioni del suo territorio e della sua popolazione, la Francia è sempre stata un fattore importante negli equilibri di potere europei. Con il Trattato di Nimega del 1678, i confini nazionali ripresero all'incirca la forma che avevano dal 1945 e coincidono in gran parte con i confini naturali. Nel XVII, XVIII e all'inizio del XIX secolo, la Francia era la più grande potenza del continente europeo. La Rivoluzione francese del 1789 trasformò la Francia da monarchia assoluta in una repubblica i cui principi erano percepiti come minacciosi dalle altre potenze europee. Hanno quindi cercato di reprimere la rivoluzione con mezzi militari. Sotto il governo napoleonico le sorti cambiarono e molti aspetti della rivoluzione furono esportati; questo fu accompagnato da spettacolari conquiste, che però andarono completamente perdute di nuovo tra il 1812 e il 1815. Dal 1300 circa la Francia si è sviluppata più esplicitamente di altri paesi dell'Europa occidentale in uno stato nazionale centralista, che giunse alla piena maturità nel XIX secolo. Oggi, i 92 dipartimenti in cui è suddivisa l'area metropolitana hanno pochissima autonomia dal governo di Parigi. Dalla prima età moderna T