Fondazione Ford

Article

August 11, 2022

La Ford Foundation è un ente di beneficenza americano. È un'organizzazione indipendente, non governativa e senza scopo di lucro con uffici negli Stati Uniti d'America, Africa, Medio Oriente, Asia, America Latina e Russia.

Missione

Gli obiettivi della Fondazione Ford sono: promuovere la democrazia combattere la povertà e l'ingiustizia promuovere la cooperazione internazionale e la comprensione reciproca promuovere il progresso Cerca di raggiungere questi obiettivi attraverso la fornitura di fondi e prestiti a organizzazioni, reti e progetti volti a questi obiettivi e attraverso l'istituzione di cattedre e sovvenzioni volte a far progredire e trasmettere la conoscenza nel campo di cui sopra.

Storia

La fondazione è stata fondata nel 1936 con doni e lasciti di Henry Ford e suo figlio Edsel, ma ha una propria organizzazione e consiglio ed è indipendente dalla Ford Motor Company. I primi anni, dal 1936 al 1950, l'organizzazione era completamente incentrata su enti di beneficenza nello stato del Michigan, ma da allora è cresciuta fino a diventare un'organizzazione nazionale e successivamente anche internazionale.

Teorie del complotto

C'è, tuttavia, chi crede che la Fondazione Ford sia una copertura per la CIA, che la Fondazione Ford sia attiva principalmente nei paesi in cui gli interessi americani sono messi in pericolo da gruppi locali che lottano per i diritti umani e la democrazia. Ciò viene fatto finanziando programmi e quindi stabilendo condizioni su come i fondi possono essere utilizzati e raccogliendo (e utilizzando) informazioni sugli attivisti per i diritti umani. In questo modo, la Fondazione Ford e la CIA insieme avrebbero spesso successo nel deviare e deviare le energie intellettuali e organizzative degli attivisti per i diritti umani verso percorsi che sono inutili e inefficaci, o nel separare le varie organizzazioni per i diritti umani. Come ha ammesso l'ex presidente della Ford Foundation Richard Bisell, l'obiettivo della Fondazione era "non tanto sconfiggere gli intellettuali di sinistra in un combattimento dialettico, quanto attirarli lontano dalle loro posizioni".

Collegamento esterno

La Fondazione Ford