16 ° secolo

Article

August 15, 2022

Il 16° secolo (dell'era cristiana) è il 16° periodo di 100 anni, composto dagli anni dal 1501 al 1600. Il 16° secolo appartiene al 2° millennio.

Eventi e sviluppi a lungo termine

Riforma Per la costruzione della Basilica di San Pietro nasce il commercio delle indulgenze: i peccatori ottengono la remissione mediante il pagamento anziché mediante la confessione e la penitenza. Questo abuso è denunciato dal monaco agostiniano Martin Lutero. La Riforma protestante porta all'iconoclastia. Le chiese vengono spogliate di statue di santi, dipinti e vetrate con scene bibliche. Le pareti sono dipinte di bianco e d'ora in poi il servizio è dominato dalla lettura delle Scritture. Si cantano i salmi ginevrini. I Valdesi si uniscono alla Riforma. Fondazione della Chiesa d'Inghilterra come Chiesa di Stato in Inghilterra (1534) La risposta cattolica alla Riforma è la Controriforma. Si riforma il sacerdozio, si vieta l'accostamento degli uffici ecclesiastici e si migliora la formazione. Il Concilio di Trento (1543-1565) prescrive l'istituzione di seminari in ogni diocesi, mentre i vescovi devono essere formati teologicamente. EuropaI monarchi cattolici combattono l'eresia protestante con editti e persecuzioni da parte dell'Inquisizione. La pace religiosa di Augusta lascia i monarchi europei liberi di scegliere una direzione ecclesiastica con il loro popolo. La Francia è dilaniata dalle guerre degli ugonotti, con la notte di San Bartolomeo nel 1572 come punto più basso. L'Editto di Nantes del 1598 pone fine temporaneamente alle guerre di religione francesi. Nella riforma del Reich del 1495, fu istituita una Corte della Camera del Reich come corte d'appello per tutti i paesi dell'Impero. La corte parla di common law, con solo un ruolo aggiuntivo per il diritto consuetudinario locale. L'Inghilterra rimane al di fuori di questo sistema con la propria Common Law. Il Sacro Romano Impero è diviso in Kreits. Gli ordini sono, tra l'altro, responsabili del mantenimento della pace e dell'attuazione delle sentenze del Rijkshofraad e del Rijkskamersrecht. Ma dopo la Riforma, i principati furono in pratica raggruppati in paesi protestanti e cattolici. Le guerre italiane (1494–1559) sono intese come una serie di conflitti che coinvolgono tutti gli stati dell'Europa occidentale in momenti diversi. Si sviluppano in una battaglia per la supremazia sull'Europa, in particolare tra la Francia, il Sacro Romano Impero e la Spagna. Gran parte dell'Europa è governata dalla Casa d'Asburgo. L'imperatore Carlo V governa un'area più grande dell'Impero Romano al suo apice; si parla quindi del regno dove il sole non tramonta mai. Anche suo figlio e successore Filippo II di Spagna rivendica e conquista la patria portoghese di sua madre. L'Inghilterra diventa una grande potenza sotto la Casa dei Tudor. Rafforza la presa sull'Irlanda fondando il Regno d'Irlanda e stabilendo colonie inglesi. Il Commonwealth polacco-lituano sta vivendo la sua età dell'oro nel XVI secolo e nella prima metà del XVII secolo. Il territorio dell'Ordine Teutonico è annesso. I Ducati di Prussia e Curlandia diventano stati vassalli, il Ducato di Livonia passa direttamente sotto la Corona. Fa più freddo in tutta l'Europa occidentale e centrale nella seconda metà del XVI secolo. Gli inverni stanno diventando più rigidi, con più neve e ghiaccio. Spesso iniziano a novembre e durano fino a marzo o aprile. Dal 1530, anche le estati diventano più fresche con il clima autunnale, completo di temporali e mareggiate. Questo fenomeno naturale è chiamato la Piccola Era Glaciale. In tutto il mondo cristiano occidentale, la prostituzione è ferocemente repressa, senza risultati spettacolari I Padri Domenicani diffondono il Rosario in tutta Europa. Gli ebrei vengono espulsi dalla Spagna e dal Portogallo. Migrano in tutte le direzioni e si stabiliscono a est a Salonicco, a sud