federazione calcistica internazionale

Article

October 3, 2022

La Federazione internazionale di calcio (francese: Fédération internationale de football association FIFA) è un'organizzazione internazionale che sovrintende a calcio, futsal e beach soccer e ha sede a Zurigo, in Svizzera. Gestisce diverse competizioni internazionali, inclusa la Coppa del Mondo FIFA che si tiene ogni quattro anni. Si è costituita il 21 maggio 1904 a Parigi. L'attuale presidente è Gianni Infantino.

Storia

All'inizio del XX secolo, quando la popolarità del calcio si diffuse dall'Inghilterra all'estero, emerse la necessità di un'organizzazione per gestire lo sport. Tuttavia, sono stati i calciatori di altri paesi diversi dalla FA a sentire il bisogno per primi. Come organizzazione, la FIFA è stata fondata il 21 maggio 1904 a Parigi, in Francia. Oggi, anche nei paesi non francofoni, il nome dell'organizzazione è scritto in francese perché originariamente fondata in Francia. La prima competizione internazionale organizzata dalla FIFA si tenne nel 1906, ma non ebbe molto successo. Alla fine, Robert Guerin, che è stato il primo presidente, è stato costretto a dimettersi e Daniel Burley Wolfol di Home Nation (Inghilterra) è diventato il nuovo presidente. La successiva competizione internazionale furono le Olimpiadi di Londra del 1908, una competizione calcistica che coinvolse otto squadre che ebbe un discreto successo. Quando il Sud Africa è entrato a far parte della FIFA nel 1909, era la prima volta che un paese membro era fuori dall'Europa. Argentina e Cile si unirono nel 1912 e Canada e Stati Uniti si unirono nel 1913, consentendo alla FIFA di espandere il proprio potere principalmente nell'Oceano Atlantico. La prima guerra mondiale ha avuto un impatto sullo sviluppo della FIFA. Gli scambi internazionali sono scesi a un livello trascurabile, molti calciatori sono stati sacrificati sul campo di battaglia e le partite internazionali non hanno potuto essere giocate normalmente. Dopo la guerra, dopo la morte del suo presidente Wolfel, il vicepresidente Karl Hirzmann, olandese, subentrò temporaneamente alla FIFA. Quando le quattro nazioni di origine (Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord) si sono ritirate dalla FIFA a causa della guerra, la FIFA ha affrontato una grave crisi e il numero dei paesi membri è stato ridotto a 20. È stato il 48enne francese Jules Rime a ricostruire la FIFA dalla crisi. Nei 33 anni in cui è stato presidente, nonostante lo scoppio della seconda guerra mondiale, la FIFA ha fatto molti progressi. Nel 1930 si tenne la prima Coppa del Mondo in Uruguay e gli Stati membri aumentarono nuovamente. Nel 1946 anche le nazioni di origine si unirono alla FIFA. Nel 1954, quando si tenne la 5a Coppa del Mondo in Svizzera, il numero dei paesi membri aumentò a ben 85 paesi e fu in grado di svilupparsi in un'organizzazione ancora più internazionale. Poco dopo il concorso, l'80enne Jules Rime si è dimesso. Il titolo assegnato alla squadra vincitrice dell'epoca era la Jules Rime Cup. Dopo la seconda guerra mondiale, il numero degli stati membri ha continuato a crescere poiché molti nuovi paesi indipendenti si sono uniti alla FIFA. A quel tempo, i paesi indipendenti si univano spesso alla FIFA prima dell'ONU. Man mano che le partite di calcio venivano trasmesse in TV, il calcio si è trasformato in uno sport più globale e anche il riconoscimento della FIFA è aumentato. In precedenza, la FIFA non aveva altra scelta che trarre profitto dalla Coppa del Mondo, che si teneva una volta ogni quattro anni. Il sesto presidente, Sir Stanley Ruth, ha dato un contributo significativo alla stabilità finanziaria della FIFA attraverso vari progetti. Per questi risultati, Sir Ruth è stato nominato presidente onorario della FIFA nel 1974. Il prossimo presidente è stato il dottor Joao Abelange dal Brasile. Abelange ha trasformato la FIFA, un'organizzazione piuttosto conservatrice, in un'organizzazione più attiva. La FIFA, che aveva 12 dipendenti in un piccolo edificio a Zurigo, in Svizzera, è cresciuta fino a dieci volte quella dimensione.