Platone

Article

August 11, 2022

Platone (greco antico: Πλάτων, Platone, "ampio, dalle spalle larghe"; inglese: Platone Platone[*]; 428 a.C./427 a.C. o 424 a.C./424–348 a.C./347 a.C. Nyeon) è un filosofo e pensatore greco che fu influente in vari studi occidentali. Discepolo di Socrate, insegnante di Aristotele, educatore dell'Academeia, un istituto di istruzione superiore che è il prototipo dell'università, Platone tenne conferenze su un'ampia gamma di materie all'Accademia, in particolare in politica, etica, metafisica, epistemologia e molti altri argomenti filosofici su cui scrisse. Il più importante degli scritti di Platone sono i suoi dialoghi. Sebbene alcune lettere siano tramandate solo dopo il suo nome, i veri dialoghi di Platone sono considerati intatti. Tuttavia, secondo il consenso degli studiosi, dialoghi come "Alcibiade I" e "Cleitofonte", che i greci ritengono appartengano a Platone, sono sospetti, e si ritiene che dialoghi come "Demodoco" e "Alcibiade II" siano generalmente forgiato. Quasi tutte le lettere sono generalmente considerate contraffatte, ad eccezione della possibilità che solo la settima lettera non lo fosse. Socrate è un personaggio importante nei dialoghi di Platone. Si è discusso molto su quali contenuti e argomenti nei dialoghi di Platone appartengano a Socrate e quali siano di Platone. Perché Socrate non ha lasciato scritti. Questo problema viene spesso definito il "problema di Socrate". Tuttavia, è chiaro che Platone fu fortemente influenzato dagli insegnamenti di Socrate. Pertanto, molte delle idee di Platone, almeno i suoi primi lavori, potrebbero essere state prese o sviluppate da Socrate. La sua influenza sulla filosofia occidentale, che ha una tradizione di superiorità della ragione, è immensa. Il filosofo britannico Whitehead ha detto: "Tutta la filosofia occidentale del 2000 non è altro che una nota a piè di pagina per Platone", e il poeta Emerson ha scritto: "La filosofia è Platone, Platone è la filosofia".

vita

Platone nacque in una famiglia nobile ad Atene. Ha imparato da Socrate quando era giovane e ne è stato decisamente influenzato, ma i suoi libri sono tutti "Dialoghi" sull'apologetica con Socrate come protagonista, quindi è difficile distinguere tra lui e il suo maestro. Sconvolto dalla morte del suo maestro Socrate, decise di rinunciare al suo sogno di diventare un politico e insegnare giustizia. Viaggiando in Italia, ottenne i fondamenti delle idee e della dialettica dalla scuola cirenica e, entrando in contatto con la scuola pitagorica, acquisì spirito pratico e interesse per la vita reale, riflettendo sulle proprie idee. Nel frattempo, ha scritto 『L'apologia di Socrate』, 『Criton』 e 『Laches』, ed è tornato in Corea all'età di 40 anni per scrivere 『Gorgias』, 『The Great Hippias』 e 『The Little Hippias』. Accettò l'invito di Dionisio I, tiranno di Sicilia, su raccomandazione dell'amico Dione di realizzare il suo stato ideale, ma fu oltraggiato dalla sua oligarchia e venduto come schiavo. In seguito, grazie ai Cirenei che videro il suo lavoro, fu soccorso e tornò a casa. Successivamente fondò l'Accademia e si dedicò alla scrittura concentrandosi sulla cura dei discepoli. Scritti importanti come , , e furono scritti qui e questa accademia continuò fino al 529. Il termine "accademia", la prima forma di università, deriva da questo. Dionisio II, 357 a.C