Thomas Jefferson

Article

December 2, 2022

Thomas Jefferson (13 aprile 1743 - 4 luglio 1826) è stato un politico americano che servì come terzo presidente degli Stati Uniti dal 1801 al 1809 e autore della Dichiarazione di Indipendenza (1776). ). Jefferson è uno dei padri fondatori più influenti e uno dei presidenti più rispettati di tutti i tempi per aver perseguito gli ideali del repubblicanesimo americano. I suoi grandi successi durante la sua presidenza furono l'acquisto della Louisiana, le spedizioni occidentali di Lewis e Clark e l'eliminazione della pirateria nel Mediterraneo. Era un repubblicano che non amava la centralizzazione eccessiva, mirava a un piccolo governo e si opponeva al federalismo. Ha sostenuto le libertà civili, la separazione tra chiesa e stato e l'interpretazione rigorosa della costituzione. Credevano anche che l'economia rurale potesse proteggere meglio il carattere dell'America rispetto all'economia industriale urbana. Nel 1809, dopo aver lasciato l'incarico, tornò a Monticello, in Virginia, fondò l'Università della Virginia nel 1819 e si insediò come presidente stesso, cercando di diffondere l'educazione democratica. Inoltre, influenzò molte persone in vari campi come la filosofia, le scienze naturali, l'architettura, l'agricoltura e la linguistica, e fu chiamato il "Santo di Monticello". Il ritratto di Jefferson è inciso sul dritto della prima banconota in dollari USA emessa nel 1976.

Primi anni e istruzione

Infanzia

Thomas Jefferson nacque il 13 aprile 1743, terzo di otto figli e primogenito di una delle famiglie più importanti della Virginia. Sua madre era Jane Randolph, figlia dell'agricoltore e armatore Isam Randolph. Il nonno materno di Thomas Jefferson, Isam Randolph, aveva un cugino Peyton Randolph e il quinto cugino di Isam Randolph, Edmund Randolph, che in seguito divenne segretario di stato di Jefferson. Il padre di Thomas Jefferson, Peter Jefferson, era un agricoltore e geometra nella contea di Albemarle (Shadwell), e Jefferson era di origine gallese. Alla morte dell'amico intimo di Jefferson, il colonnello William Randolph, nel 1745, Peter Jefferson, come esecutore testamentario di Randolph, assunse la sua tenuta a Tuckahoe e la custodia del suo giovane figlio, Thomas Mann Randolph. Quell'anno, i Jefferson si trasferirono a Turcaho, dove vissero per sette anni, prima di tornare ad Albermar. E Peter Jefferson ha ricoperto molte posizioni importanti, tra cui quella di magistrato e legislatore statale della Virginia.

Istruzione

Nel 1752 Jefferson entrò nella scuola diretta dal pastore scozzese William Douglas. All'età di nove anni, Jefferson iniziò a studiare latino, greco e francese, ma nel 1757, quando Jefferson aveva 14 anni, suo padre, Peter Jefferson, morì. Jefferson ereditò 5.000 acri (circa 20 km2) e trenta schiavi e costruì una casa sul terreno ereditato, che in seguito fu chiamato Monticello. Dopo la morte di suo padre, Jefferson studiò alla scuola di James Mowry, un ministro istruito dal 1758 al 1760. La scuola si trovava nella parrocchia di Fredericksville, vicino a Gordonsville, a 12 miglia da Shadwell. Durante l'imbarco a casa di Mouri, Jefferson ha studiato educazione classica, storia e scienze. Nel 1760, all'età di 16 anni, Jefferson entrò all'Università di William and Mary a Williamsburg. Jefferson studiò lì per due anni, laureandosi con il massimo dei voti nel 1762. Jefferson entrò al Philosophy College, dove studiò matematica e metafisica.