tacchino

Article

May 29, 2022

La Repubblica di Turchia (turco: Türkiye Cumhuriyeti [*]), abbreviato in Turchia (turco: Türkiye Turkiye [*]), è un paese che abbraccia l'Anatolia nell'Asia occidentale e la Tracia orientale nei Balcani nell'Europa sudorientale. La capitale è Ankara e la città più grande è Istanbul. Confina a nord-ovest con la Grecia e la Bulgaria, a nord-est con la Georgia, a est con l'Armenia, l'Azerbaigian e l'Iran, a sud-est con l'Iraq, a sud con la Siria e il Mar Mediterraneo e a ovest con l'Egeo. Circa il 70%-80% della popolazione sono turchi e il resto della popolazione è una minoranza. Il sito in cui è stata fondata la Turchia ha una lunga storia e tutti gli anatolici, gli assiri, i greci, i traci, gli urartani e gli armeni sono passati attraverso di esso. L'ellenismo iniziò durante il periodo di Alessandro Magno e continuò fino all'impero bizantino.I turchi selgiuchidi iniziarono a migrare dall'XI secolo e nel 1071 sconfissero definitivamente l'impero bizantino nella battaglia di Manzikert, dando inizio alla storia della Turchia turca. Il Sultanato di Rum governò la Turchia fino all'invasione dei Mongoli nel 1243, e dopo essere stata distrutta dai Mongoli, fu divisa in piccole baie e visse autonomamente. Alla fine del XIII secolo, gli Ottomani iniziarono gradualmente a incorporare le baie, aumentarono il loro potere e iniziarono a invadere i Balcani. A quel tempo, la penisola anatolica divenne rapidamente turca e la sua storia culminò con l'occupazione di Costantinopoli da parte di Mehmed II nel 1453. L'espansione dell'Impero Ottomano continuò anche durante il regno di Selim I, e durante il regno di Solimano il Grande, l'Impero Ottomano emerse come un impero di livello mondiale, controllando la maggior parte dell'Europa sudorientale, nonché l'Asia occidentale e il Nord Africa. Tuttavia, dalla fine del XVIII secolo, anche l'Impero ottomano entrò in un periodo di declino e, al fine di prevenire il declino, Mahmut II attuò riforme di modernizzazione all'inizio del XIX secolo e fece importanti riforme in tutti i settori, compreso il sistema militare e feudale. , e la società. Nel 1913, nell'Impero ottomano ebbe luogo un colpo di stato guidato da giovani ufficiali militari e, sotto la loro guida, l'Impero ottomano entrò nella prima guerra mondiale nel 1914. Durante questo periodo, l'Impero ottomano commise un brutale massacro contro armeni, assiri e greci. Quando l'Impero ottomano e i suoi alleati persero il potere nella Grande Guerra, la richiesta di indipendenza si intensificò e l'Impero ottomano fu infine diviso in diversi nuovi stati. Nelle province turche, il ricco stato turco Kemal Ataturk ha intrapreso la guerra d'indipendenza turca contro le truppe straniere. Ataturk ha introdotto innumerevoli riforme, ha introdotto idee occidentali e ha instillato valori come la democrazia e la libertà nel nuovo governo turco. La Turchia è un membro fondatore delle Nazioni Unite, membro della NATO, membro del FMI e della Banca mondiale e membro dell'OCSE, dell'OSCE, della BSEC, dell'OIC e del G20. Inoltre, la Turchia ha partecipato al Consiglio europeo nel 1950, in parte alla CEE nel 1963 e all'Unione doganale dell'UE nel 1995. Nel 2005 sono iniziati i negoziati per l'adesione all'Unione europea. Il 13 marzo 2019, il Parlamento europeo ha votato solo per sospendere i negoziati di adesione della Turchia, ma non esclude completamente la possibilità. La forza economica e diplomatica della Turchia l'ha resa una potenza regionale.