Isole Turks e Caicos

Article

December 4, 2022

Le Isole Turks e Caicos (Cultura: Isole Tuxcaicos) sono territori britannici d'oltremare nelle Indie occidentali. La lingua ufficiale è l'inglese e la capitale è Coburntown.

Storia

I primi abitanti dell'isola furono i nativi americani, compresi gli Arawak, per più di un secolo, passando gradualmente ai Caraibi. Il primo europeo documentato a scoprire l'isola nel 1512 fu il conquistatore spagnolo Juan Ponce de Leon. Durante il XVI, XVII e XVIII secolo, le isole passarono al dominio spagnolo, francese e britannico, ma nessuna delle tre maggiori potenze fece alcun insediamento. Nei decenni che circondarono il 18° secolo, divenne un popolare nascondiglio dei pirati. I raccoglitori di sale delle Bermuda si stabilirono nelle Isole Turche intorno al 1680. Tra il 1765 e il 1783 fu sotto l'occupazione francese. Dopo la rivoluzione americana, molti patrioti fuggirono nelle colonie caraibiche, comprese le isole Caicos. Il cotone è diventato un raccolto importante per un po'. Nel 1799, due gruppi di Isole Turks e Caicos furono annessi all'Inghilterra come parte delle Bahamas. Nel 1848 Turks Caicos fu dichiarata colonia separata sotto un presidente del consiglio. Quando ottenne l'indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1962, divenne direttamente sotto il controllo britannico e nel 1965 tornò a far parte delle Bahamas. L'indipendenza è stata dichiarata nel 1982, ma è stata cancellata ed è ora una colonia britannica d'oltremare.

Politica

È un sistema di governo diretto in cui il governatore britannico viene inviato dal paese d'origine. Un tempo c'era un governo autonomo con il primo ministro a capo del ramo esecutivo, ma dopo l'agosto 2009 il governo è tornato al sistema di governo diretto del governatore generale a causa dei sospetti sulla ricchezza fraudolenta del primo ministro accumulazione.

Geografia

Si trova a circa 40 chilometri a sud delle Bahamas. Otto delle 40 isole calcaree sono abitate. È un'isola piatta con molte barriere coralline, ma ci sono pochi alberi e terriccio e le piane di marea sono debolmente formate.

Trasporto

Non c'è ferrovia nel sistema. Ci sono autostrade con una lunghezza di 121 km, ma solo 24 km di strade asfaltate sono asfaltate e 97 km di strade sterrate. I porti principali si trovano sulle isole di Grand Turk e Province. Le isole hanno sette aeroporti, quattro dei quali hanno piste asfaltate.

Lingua

La lingua ufficiale è l'inglese, ma i residenti parlano un creolo simile al creolo comunemente parlato alle Bahamas. Confina con Cuba, Haiti e la Repubblica Dominicana, quindi lo spagnolo e l'haitiano sono ampiamente parlati tra i migranti provenienti da Cuba, dalla Repubblica Dominicana e da Haiti.

Popolazione

Note a piè di pagina

Collegamenti esterni

Sito ufficiale