Pandemia di covid-19

Article

August 14, 2022

La pandemia di COVID-19 si riferisce a una situazione in cui COVID-19, un'infezione di SARS-CoV-2, identificata per la prima volta a Wuhan, nella provincia di Hubei, in Cina, nel dicembre 2019, si sta diffondendo in tutto il mondo. L'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato un'emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale nel gennaio 2020 e l'ha elevata a pandemia o pandemia globale a marzo. Al 18 marzo 2022, c'erano oltre 465,3 miliardi di casi confermati e oltre 6,08 milioni di decessi. I sintomi includono febbre, tosse, affaticamento, mancanza di respiro, perdita dell'olfatto e perdita del gusto. La polmonite e la sindrome da distress respiratorio acuto possono apparire come complicanze. Il periodo di incubazione è di circa 5 giorni, ma sono stati segnalati vari casi da 1 a 14 giorni. Sono in fase di sviluppo diversi tipi di vaccini e, in alcuni casi, la vaccinazione è stata avviata in diversi paesi, inclusi gli Stati Uniti. Moderna, Pfizer, AstraZeneca, ecc. È stato anche sviluppato un trattamento per COVID-19. Per la prevenzione, vengono enfatizzati socialmente il distanziamento sociale e l'uso di una maschera sanitaria, la ventilazione interna e la purificazione dell'aria, il lavaggio delle mani, la tosse/starnuti con la bocca coperta, l'applicazione di sostanze antivirali come il rame sui pulsanti, le persone esposte al virus L'auto-quarantena è ampiamente diffusa tentato. I governi di tutto il mondo stanno esplorando varie misure come restrizioni di viaggio, restrizioni alle uscite, blocchi, restrizioni di accesso alle strutture e indagini epidemiologiche. Continuano gli sforzi per rafforzare i test delle infezioni e la traccia dei contatti. L'impatto sociale ed economico globale è enorme ed è considerata la più grande recessione dalla Grande Depressione. Numerosi eventi sono stati rinviati o cancellati e in tutto il mondo si sono verificati tagli all'offerta dovuti agli acquisti presi dal panico. Anche l'agricoltura è stata gravemente danneggiata e le fabbriche sono state chiuse. Di conseguenza, sono state ridotte anche le emissioni di gas serra e inquinanti. Chiuse anche le strutture educative. Le teorie del complotto e la disinformazione si stanno diffondendo e si stanno diffondendo xenofobia e razzismo riguardo alla pandemia di COVID-19 contro cinesi e altri asiatici orientali.

Sfondo

"Sette pazienti con sintomi simili alla SARS, una grave sindrome respiratoria acuta che ha causato vittime nella Grande Cina nel 2003", ha affermato Li Wenliang, medico del Wuhan City Central Hospital in Cina, preoccupato per la possibilità di diffondere l'infezione. Il 30 dicembre, insieme a 7 colleghi medici, hanno cercato di pubblicizzare e diffondere la situazione pericolosa attraverso i social media (SNS). Tuttavia, dopo aver ricevuto un avviso dalle autorità cinesi secondo cui "diffondere informazioni false mette a disagio il pubblico" e "Se continui a diffondere i fatti rilevanti, potresti essere arrestato". Le autorità cinesi si sono scusate con loro alla fine di gennaio 2020. Li Wenliang si è preso cura dei pazienti in ospedale e l'8 gennaio gli è stata diagnosticata la febbre dopo un attento esame. L'ospedale centrale della città di Wuhan ha detto: "Il dottor Li Wenliang è morto intorno alle 2:58 del 7 febbraio di questo giorno" e piange", ha detto. Anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha espresso le sue condoglianze su Twitter: il 7 gennaio 2020 la CCTV ha rivelato che l'agente patogeno che causa la polmonite di causa sconosciuta a Wuhan è un nuovo tipo di coronavirus. Il sequenziamento completo di questo virus è stato ottenuto dallo Shanghai Public Health Clinical Center, Wuhan Central Hospital, �