elefante

Article

August 17, 2022

Elephant (象,象) è un termine generico per gli unici animali terrestri esistenti nella famiglia Elephant, ed è il più grande di tutti gli animali terrestri viventi. Ci sono un totale di tre specie che sono state identificate finora e sono divise in elefante della savana, elefante asiatico ed elefante dalle orecchie tonde. Anche il mammut estinto da tempo è classificato nella stessa famiglia. Abita i climi tropicali e parzialmente temperati dell'Africa subsahariana, dell'Asia meridionale e del sud-est asiatico.

Etimologia

'Elefante' significa 'una cosa dal naso lungo, una bestia dal naso lungo', ed è composto da 'goheh + Gil- + -i'. "Goheh" era una parola per "naso", "gil-" significa "lungo" e "-i" significa "cosa, bestia". La parola 'elefante' apparve sotto forma di 'gokiri' in , uno dei primi documenti scritti in Hunminjeongeum. Forme come "gogi-ri, kogiri, lunghezza del naso" rivelano il significato di "naso lungo". Quando la forma del "naso" cambia da "goh" a "naso", cambia in "Kokiri, Koᄭᅵᆯ, Elephant". Dal 'kokiri' del XV secolo al moderno 'elefante', il significato non è cambiato.

Corpo di elefante

Gambe

Sulla superficie del corpo ci sono peli ruvidi su tutto il corpo e all'estremità della coda ci sono lunghi peli a forma di linea. Le gambe per sostenere il corpo hanno la forma di un grosso cilindro, e soprattutto poiché le ginocchia sono in basso, puoi sederti in ginocchio. I piedi hanno piastre spesse che fungono da cuscini. I piedi degli elefanti si allungano quando li calpestano a causa del loro peso e si restringono quando vengono sollevati. Così puoi muovere facilmente i piedi anche su terreni fangosi. Il numero di zoccoli non corrisponde al numero di 5 dita su entrambi i piedi anteriori e posteriori, quindi 4-5 per i piedi anteriori e 3-4 per i piedi posteriori.

Naso

Il naso di un elefante è il mezzo più utilizzato. Il naso non solo respira, ma beve anche acqua, strappa le foglie degli alberi e si comporta come una mano, quindi è molto sensibile e può raccogliere monete. Può anche respirare sott'acqua e può essere usato per sconfiggere i nemici. Anche quando riconosce un compagno morto, lo riconosce armeggiando il naso con il naso.

Termoregolazione

Gli elefanti non hanno ghiandole sudoripare per regolare la temperatura corporea, che aumenta con la sudorazione. La punta del naso di un elefante è sensibile al tatto e può riconoscere la forma di un oggetto, nonché la rugosità e la temperatura della sua superficie. Usano anche il naso per comunicare con altri elefanti. Le orecchie sono grandi e la pinna con capillari densi raffredda il sangue che scorre all'orecchio con un movimento a ventaglio.

Udito

L'udito è così sensibile che può sentire i suoni fino a 3 km di distanza. La loro vista è opaca e daltonica, quindi si affidano principalmente al loro senso dell'olfatto per rilevare gli approcci nemici. Gli occhi sono piccoli rispetto alla testa e il senso del gusto non è sviluppato. La mascella superiore di un elefante ha solo un paio di zanne, che continuano a crescere e diventano avorio per tutta la vita.

Denti

Due terzi dell'avorio proviene dalla mascella superiore e un terzo dal cranio. Questi avorio sono usati per scavare prede o combattere. Può anche sollevare e trasportare oggetti di peso fino a 1.000 kg. I leoni e le tigri vengono talvolta massacrati con questo avorio e, quando i loro nasi sono stanchi, vengono posti sull'avorio. I cuccioli di elefante sviluppano zanne, ma sono lunghe meno di 5 centimetri e cadono prima dei due anni. Quando l'avorio di latte viene perso, nasce una nuova zanna permanente che continua a crescere per il resto della sua vita. I molari hanno un paio di denti superiori e inferiori, con i denti nuovi che spingono quelli vecchi da dietro.