Kentucky

Article

August 14, 2022

Il Commonwealth del Kentucky è uno stato nella parte orientale degli Stati Uniti. Originariamente faceva parte della Virginia (Contea di Kentucky, Virginia), ma il 1 giugno 1792 si separò dalla Virginia e si unì all'Unione, diventando il 15° stato. Confina con la Virginia occidentale e la Virginia a est, il Tennessee a sud, il Missouri a ovest, l'Illinois, l'Indiana e l'Ohio a nord. Il fiume Ohio scorre a nord e il fiume Mississippi a ovest. Il sedicesimo presidente, Abraham Lincoln, sull'attuale banconota da $ 5 è di Hardin, Kentucky. Nelle ultime due elezioni presidenziali, John McCain e Mitt Romney hanno vinto tutti i collegi elettorali dello stato.

Storia

Storia antica

I nativi americani probabilmente vivevano nelle foreste di quello che oggi è il Kentucky occidentale fino a 12.000 anni fa. I primi esploratori europei trovarono molte tribù diverse nel Kentucky. Queste tribù includevano Cherokee, Delaware, Iroquois e Shawnee.

Esplorazione e insediamento

Alcuni esploratori britannici e francesi probabilmente visitarono il Kentucky tra la fine del 1600 e l'inizio del 1700. Gli esploratori britannici includono i colonnelli Abram Wood, Gabriel Arthur e John Salling. Tra gli esploratori francesi c'erano padre Jacques Marquette, Louis Jolie e Rene-Robert Cablier de La Salle. Nel 1750, il pioniere esploratore Thomas Walker entrò nel Kentucky attraverso Cumberland Gorge e fece la sua prima spedizione nella parte orientale della provincia. Nel 1767, Daniel Boone esplorò il Kentucky orientale. Nel 1769 tornò in Kentucky e poi trascorse due anni nella regione di Bluegrass. Nel 1773, Boone guidò un gruppo di coloni nel Kentucky, ma gli indiani li costrinsero a tornare. Simon Kenton esplorò il Kentucky nord-orientale nel 1773 e nel 1774. Nel 1774, James Harrod guidò un gruppo di coloni della Pennsylvania. Fondarono Harrodsburg, il primo insediamento bianco permanente del Kentucky. Boone entrò nel Kentucky nel 1775 con un gruppo di altri coloni attraverso la Cumberland Gorge. Boone si stabilì lungo il fiume Kentucky e chiamò le sue terre "Boonsboro". Montagne e foreste si ergevano tra i santuari dei coloni e le colonie americane. Dopo l'inizio della guerra rivoluzionaria americana, gli indiani simpatizzanti per le forze britanniche ripetuti attacchi agli abitanti del Kentucky. Le colonie potevano solo fornire scarso aiuto ai coloni. Boone, Kenton e George Rogers Clark difesero con successo il Kentucky dall'attacco indiano. Nel 1776, il Kentucky divenne una contea della Virginia. Molti Virginiani immigrarono in Kentucky. Gli indiani, forniti di armi britanniche, continuarono ad attaccare i coloni. Nel 1778, George Rogers Clark guidò un piccolo gruppo di uomini contro tre insediamenti britannici nel Kentucky nordoccidentale. Clark catturò gli insediamenti e tagliò i rifornimenti britannici agli indiani. Gli indiani hanno riattaccato gli insediamenti e poi si sono sollevati meno spesso.

Stato Stato

Nel maggio 1792, gli abitanti del Kentucky adottarono la Costituzione, principalmente in preparazione alla promozione. Il 1 giugno 1792, il Kentucky si unì agli Stati Uniti come 15° stato. L'eroe della guerra per l'indipendenza, Isaac Shelby, divenne il primo governatore e fu fondato da Frankfort. Nel 1798, il Congresso degli Stati Uniti approvò una serie di statuti noti come Alien and Agitation Acts.