Cina

Article

May 29, 2022

La Repubblica popolare cinese (cinese semplificato: 中华人民共和国; tradizionale: 中華人民共和國; pinyin: Zhōnghuá Rénmín Gònghéguó inglese: Repubblica popolare cinese) è un paese situato nell'Asia orientale. Viene anche chiamata Cina in breve (cinese: 中國; pinyin: Zhōngguó [*]). Nel 1946 scoppiò la seconda guerra civile per il dominio della Cina continentale, di conseguenza il territorio, fatta eccezione per alcune aree, tra cui Taiwan, fu trasferito al Partito Comunista e nel 1949 a Pechino fu dichiarata l'istituzione della Repubblica popolare cinese con Mao Zedong come primo presidente. . Ha la più grande popolazione di oltre 1,4 miliardi al mondo. La capitale è Pechino e la città più grande è Shanghai. Altre grandi città includono Guangzhou, Nanchino, Xi'an, Fuzhou, Qingdao e Chongqing. Nella Cina moderna, la rivoluzione Xinhai nel 1911 portò al crollo della dinastia Qing e all'istituzione del governo del Kuomintang. In seguito, con il sostegno dell'Unione Sovietica, il Partito Comunista Cinese, fondato attorno al programma antimperialista del Movimento 4 maggio, aumentò rapidamente il suo potere dopo il 1920 e continuò a impegnarsi in guerre civili con il governo nazionale. Nel 1949 a Pechino fu proclamata la fondazione della Repubblica popolare cinese con Mao Zedong come primo presidente. Il Partito Comunista Cinese, fortemente influenzato dall'Unione Sovietica, lanciò un grande balzo in avanti con Mao Zedong e realizzò anche la Rivoluzione Culturale per consolidare la struttura di uno stato socialista. Tuttavia, il movimento del Grande balzo in avanti fallì poiché non riuscì a portare alla crescita economica e la Rivoluzione culturale lasciò numerosi danni nazionali e culturali e vittime civili. In questo processo, il Partito Comunista si rese conto dei limiti del socialismo.In seguito, con la diminuzione dell'influenza dell'Unione Sovietica, furono attuate le riforme e l'apertura sotto la guida di Deng Xiaoping, fu introdotto un sistema di economia di mercato e fu adottato il sistema economico capitalista. Deng Xiaoping ha raggiunto una rapida crescita economica basata sul suo vasto territorio e sull'enorme popolazione, sostenendo la teoria del bianco e nero, e ha perseguito una politica di coesistenza pacifica ed espansione utilizzando il periodo di pace e pace come nota diplomatica. C'è una valutazione che la Cina e gli Stati Uniti siano nella trappola di Tucidide. Si ipotizza che le persone abbiano iniziato ad abitare in Cina e che a Pechino siano stati scoperti i resti di Homo erectus usando il fuoco, che a volte è chiamato la causa di Pechino. Secondo i classici cinesi, la prima dinastia cinese fu quella degli Hanara, apparsa nel 2100 a.C. Hanara fu la prima a stabilire una monarchia ereditaria in Cina e gettò le basi per una dinastia che durò per diverse migliaia di anni. Tuttavia, l'esistenza di Hanara stessa è affermata solo dai circoli storici cinesi e nessun materiale storico per dimostrare l'esistenza di Hanara è stato adeguatamente scavato. La prima dinastia cinese ad essere completamente documentata archeologicamente fino ad oggi è stata la dinastia Shang, succeduta ad Hanara. La dinastia Shang governò il bacino del Fiume Giallo dal XVII all'XI secolo a.C. Si dice che le ossa dell'oracolo che hanno lasciato siano il prototipo degli attuali caratteri cinesi. La dinastia Shang fu rovesciata dalla successiva dinastia Zhou e la dinastia Zhou durò dall'XI al V secolo. In questo momento, tuttavia, in Cina, invece di un sistema centralizzato, il potere dei feudatari divenne più forte e alcuni potenti feudatari si rifiutarono del tutto di governare la dinastia Zhou e combatterono per la supremazia sul mondo creando la Primavera e Periodo autunnale degli Stati Combattenti per 300 anni. Entro la fine del periodo degli Stati Combattenti del V e III secolo, in Cina erano rimasti solo i sette paesi più potenti.

Periodo degli Stati Combattenti e dinastia Qing

Durante il periodo degli Stati Combattenti primaverili e autunnali, la dinastia Qin era i restanti sei paesi.