George HW Bush

Article

February 2, 2023

George Herbert Walker Bush (12 giugno 1924 - 30 novembre 2018) è stato il 41° presidente degli Stati Uniti (1989 - 1993). In preparazione alla sua presidenza, Bush è stato membro dell'Assemblea nazionale del Texas (1967-1971), ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite (1971-1973), presidente del Comitato nazionale repubblicano (1973-1974) e direttore del Beijing Ufficio di collegamento del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti (1974-1976), Direttore della Central Intelligence Agency degli Stati Uniti (1976–1977), Presidente della First International Bank di Houston (1977–1980) e 43° Vicepresidente (1981–1989) sotto il presidente Ronald Reagan. Aviatore navale decorato, Bush è l'ultimo veterano della seconda guerra mondiale a servire come presidente. Bush era noto per essere esperto nella sua diplomazia e nell'attuazione delle sue legittime politiche, sia in politica interna che estera. Durante gli ultimi anni della Guerra Fredda, è stato responsabile della gestione della politica estera degli Stati Uniti durante la delicata transizione tra l'Unione Sovietica e il blocco orientale dai paesi che erano stati comunisti alla democrazia liberale. Ha sostenuto il concetto di un "nuovo ordine mondiale" in cui il diritto internazionale e il consenso mondiale avrebbero sostituito le risposte militari e militari come significati per il raggiungimento di obiettivi diplomatici. La leadership degli Stati Uniti nella Guerra del Golfo ha esemplificato questo quando il presidente Bush ha radunato le alleanze mondiali per respingere le forze irachene dopo l'invasione irachena del Kuwait sotto Saddam Hussein. Nel dicembre 1989, contraddicendo quella politica, il presidente Bush ordinò l'invasione di Panama per estromettere Manuel Noriega dal potere senza un accordo internazionale. L'iniziativa più notevole di Bush nella politica interna è stata l' Omnibus Budget Adjustment Act del 1990, un controverso compromesso con i Democratici del Congresso che hanno scambiato i controlli sulla spesa con aumenti delle tasse allo scopo di cancellare il bilancio federale. Questo adeguamento fece arrabbiare i repubblicani durante la campagna presidenziale degli Stati Uniti del 1988 a cui Bush promise "nessuna nuova tassa". Bush ha anche introdotto finanziamenti per un'organizzazione di servizi sociali basata sulla fede che ha strutture e programmi a disposizione di tutti. La dinastia politica dei Bush è stata paragonata a quella degli Adams e dei Kennedy. Bush era il padre di George W. Bush, il 43° presidente, e di Jeb Bush, il 43° governatore della Florida. Suo padre, Prescott Bush, era un senatore degli Stati Uniti del Connecticut.

Vita in anticipo

Nato a Milton, Massachusetts, da Prescott e Dorothy Walker Bush. Prende il nome da suo nonno materno, George Herbert Walker Sr. Nella sua educazione, Bush ha detto: "La gente dice che ero un uomo privilegiato e da cosa significano per soldi, ma ho messo in dubbio i valori: madri e padri privilegiati determinati a rendere i loro figli brave persone". Ha detto. Bush ha iniziato la sua educazione formale alla Greenwich Country Day School di Greenwich, nel Connecticut. Ha frequentato la Phillips Academy di Andover, Massachusetts, dove ha capitanato squadre di baseball e calcio ed è stato membro delle confraternite esclusive Auctoritas, Unitas e Veritas (dal latino "autorità, unità, verità"). Mentre era alla Phillips Academy, Bush seppe per la prima volta del sorprendente attacco a Pearl Harbor il 7 dicembre 1941.

Seconda Guerra Mondiale

Dopo essersi diplomato alla Phillips Academy nel giugno 1942, Bush si arruolò nella Marina degli Stati Uniti il ​​giorno del suo diciottesimo compleanno per diventare un aviatore. Dopo aver completato il corso di 10 mesi, il 9 giugno 1943, pochi giorni prima del suo 19° compleanno, si fece il più giovane aviatore navale in quella data.