politica

Article

August 10, 2022

La politica è "l'autorevole assegnazione di valori" di David Easton. In alternativa, c'è la tendenza a definire la politica concentrandosi sulle attività dello stato. Ad esempio, Max Weber definisce la politica come "l'operazione dello stato o le attività che influenzano l'operazione". Dagli anni '80, c'è stata la tendenza a definire la politica non solo come il regno dello stato ma anche come un rapporto di potere inerente a tutti i rapporti umani a causa dell'influenza del postmodernismo. In quanto tale, la politica è definita in tre aspetti: "distribuzione", "attività dello stato o del governo" e "relazioni di potere", e nessuno dei due aspetti può essere trascurato. La definizione più comprensibile di politica è forse "Chi ottiene cosa, quando e come" di Harold Lasswell. Si può vedere che Laswell definisce anche la politica in termini di "distribuzione". La politica è lo studio scientifico e l'analisi del comportamento politico. I campi correlati includono filosofia politica, politica comparata e politica internazionale.

Etimologia

La parola politica compare per la prima volta nelle antiche scritture confuciane cinesi, Shangseo (尙書), nella frase "道洽政治". La parola 'jeong' in 'politica' (政治) è una combinazione di 'jeong' (jeong) di barda e 攵 (deunggeulmun 攴), che significa lavorare o colpire con un bastone. In altre parole, significa lavorare o colpire con un bastone per sistemare le cose. Jeong (政) si riferisce al superamento della propria incongruenza, specialmente controllando la propria discordia. Chi (治) è una combinazione di acqua (氵 acqua) e edificio (台 tae). Ciò significa che i danni causati dallo straripamento dell'acqua sono ben gestiti. Chi (治) significa soprattutto aiutare gli altri a superare la propria discordia da soli. Pertanto, la politica (政治) riguarda la correzione e il superamento delle incongruenze e dei negativi tra se stessi e gli altri. Questo significato non significa dominare gli altri, ma significa principalmente aiutare gli altri. La politica (政治), in altre parole, è la pratica di aiutare gli altri dopo aver coltivato se stessi. Pertanto, un politico deve prima superare la propria dissonanza e le cose negative, cioè gli aspetti negativi di sé che non si armonizzano con le leggi della natura, e poi, in base a ciò, le difficoltà e le difficoltà degli altri. chi può aiutare a sbarazzarsi dell'incongruenza, cioè un gentiluomo o un saggio. Un vecchio esempio dell'uso di "politica" come traduzione di politica si trova nell' del comitato (edizione del 1844).

Concetti chiave

Governo

Un governo è un'organizzazione che ha l'autorità di stabilire e far rispettare regole o leggi. Il filosofo Platone classificò i governi in monarchia, oligarchia, plutocrazia e democrazia. Ad esempio, in una monarchia costituzionale, il monarca esiste come capo dello stato, ma il potere effettivo è detenuto dagli organi legislativi, inclusa l'Assemblea nazionale. Una repubblica è un sistema politico in cui non esiste un monarca. Allo stesso modo, nell'era moderna di oggi, quando paesi con così tanti tipi diversi di paesi sostengono la "democrazia", ​​si può dire che gli standard della democrazia sono piuttosto vaghi. Come suggerisce il nome, la Repubblica Democratica Popolare di Corea si definisce una democrazia, ma molti al di fuori del Paese la percepiscono come una dittatura totalitaria.In una dittatura, una persona o un gruppo non è soggetto a restrizioni legali.