impero ottomano

Article

July 3, 2022

Ottomano sublime (Turco ottomano: دولت علیه عثمانیه Devleti Aliyei Osmaniye) o impero ottomano (Turco: Ostmanlı İmparatorturğu Ottomano del 14 ° secolo semplicemente [*], turco Osmanlı İmparatorluğu ottomano) È stato un vasto impero che ha governato la maggior parte dell'Europa sud-orientale, l'Asia occidentale , e il Nord Africa fino all'inizio del sec. Fondato nell'Anatolia nord-occidentale dall'ottomano I alla fine del XIII secolo, si recò in Europa nel 1354 per conquistare i Balcani e stabilire un vasto impero che abbraccia tre continenti. Mehmed II dell'Impero Ottomano conquistò Costantinopoli nel 1453 e riuscì a distruggere l'Impero Bizantino. L'impero ottomano raggiunse il suo apice durante il regno di Solimano il Grande ed emerse come uno dei più grandi stati del suo tempo socialmente, amministrativamente, economicamente e culturalmente. All'inizio del XVII secolo, quando il fiume era il più largo, era diviso in 32 province e aveva numerosi stati vassalli. Successivamente, alcuni di questi stati vassalli furono assorbiti dall'Impero Ottomano e ad alcuni fu concessa l'autonomia e durarono per centinaia di anni. L'Impero Ottomano, che aveva l'odierna Istanbul come capitale e governava la maggior parte delle terre vicino al Mar Mediterraneo, funzionò da crocevia tra Oriente e Occidente per ben 6 secoli e fiorì con una splendida cultura. Aveva il territorio più vasto nel 1683. Sebbene alcuni studiosi sostengano che l'impero sia gradualmente diminuito dopo la morte di Solimano il Grande, la maggior parte degli studiosi non è d'accordo: penso che stiano mantenendo il loro potere nazionale. Tuttavia, a causa del periodo di pace troppo lungo, verso la fine del 18° secolo, la potenza militare ottomana si allenta gradualmente e inizia a rimanere molto indietro rispetto ad Austria e Russia. Tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo, l'Impero Ottomano subì una serie di sconfitte da parte delle potenze occidentali e la sua scarsa forza fisica fu smascherata. Utilizzando questo come un trampolino di lancio, l'Impero Ottomano è stato in grado di consolidare ulteriormente il suo potere di governo, soprattutto nei Balcani, sebbene il suo territorio sia stato gradualmente ridotto nel corso del XIX secolo. Nel 1908 un colpo di stato guidato da giovani ufficiali costrinse l'imperatore a riconoscere la costituzione ea dichiarare una monarchia costituzionale. Il Partito Progressista dell'Unificazione, formato dal Comitato per il Progresso dell'Unificazione, si schierò con la Germania e partecipò alla prima guerra mondiale. Nel processo, l'Impero Ottomano, che stava lottando per la solidarietà interna, ha persino condotto un massiccio genocidio contro armeni, assiri e greci al fine di troncare i semi della ribellione che stava avvenendo nella regione araba. Dopo la sconfitta dell'Impero Ottomano e dei suoi alleati nella prima guerra mondiale, l'Impero Ottomano perse la maggior parte dei suoi territori in Medio Oriente e questi territori furono ceduti alla Gran Bretagna e alla Francia. Successivamente, Mustafa Kemal, l'attuale moglie nazionale della Turchia, apparve e sistemò i caotici affari di stato, abolì l'Impero Ottomano e fondò l'attuale Repubblica Turca, ponendo fine alla storia dell'Impero Ottomano.

Nome del paese

In Occidente, l'Impero Ottomano era chiamato Turchi Ottomani o Impero Turco.