Etiopia

Article

November 30, 2022

Etiopia Federal Democratic Republic (Amhara: የ ፈደራላዊ ዲሞክራሲያዊ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ኢትዮጵያ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ 이 ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ 이 ሪፐብሊክ 이 이 이 이 이 이 이 이 이 이 이 이 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리리 리 이 이 리 리 리 리 리 리 ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ 리 리 리 리 리 디 ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ 이 리 리 리 리 리 ሪፐብሊክ ሪፐብሊክ 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 리 የ የ ኢትዮጵያ ኢትዮጵያ ኢትዮጵያ ኢትዮጵያ ኢትዮጵያ Etiopia è una repubblica federale in Africa e la sua capitale è Addis Abeba. Prima del 1931 era anche chiamata 'Abissinia'.

Storia

Antico

Molti antropologi stimano che gli altopiani etiopi e le aree circostanti siano vicini alle origini dell'uomo moderno e siano stati abitati fin dall'antichità. Dal periodo neolitico, le popolazioni afroasiatiche iniziarono a vivere nel fiume Nilo o nel Medio Oriente. Secondo una leggenda tramandata tra gli etiopi, intorno al 1000 aC Menelik I, figlio del re d'Israele Salomone e della saggia regina di Saba, si trasferì nell'Etiopia settentrionale e fondò l'Etiopia. Intorno all'VIII secolo aC, un regno chiamato Dʿmt fu stabilito sulla costa del Mar Rosso, che corrisponde all'attuale Eritrea e Tigrai, e durò fino al IV secolo aC. Non ci sono molti documenti storici che li documentano, ma si possono trovare tracce della coltivazione del sorgo con metodi di agricoltura irrigua e l'uso di strumenti in ferro all'epoca. Dopo la distruzione del regno di Damoth, nella regione si stabilirono diversi piccoli regni, in particolare nel I secolo d.C. il regno di Aksum, originario di Aksum, espanse rapidamente il suo potere e governò il Mar Rosso fino allo Yemen. Il profeta persiano Mani, attivo nel 3° secolo, elencò anche Axum come i quattro paesi più potenti dell'epoca, insieme a Roma, la Persia e la Cina. Nel 300 il fenicio Tiro, Frumenzio, schiavo di corte, diffuse il cristianesimo nella famiglia reale, e presto Axum divenne il secondo paese al mondo a riconoscere il cristianesimo dopo l'Armenia. La dinastia Aksum, che aveva perso il suo territorio a causa dell'ascesa dell'Islam nel VI secolo, declinò gradualmente e fu distrutta nel 940 d.C. Ci sono molte incertezze sulle circostanze in quel momento, e si dice che Gudit, che distrusse il regno, governò l'Etiopia per decenni come regina e soppresse il cristianesimo prima di essere distrutto dal primo re della dinastia Zagwe.

Impero d'Etiopia (12° - 1889)

La dinastia Zagwe, che governò l'Etiopia nel 12° e 13° secolo, fu fondata dagli Agaw, un ramo del popolo Kush, poi fu fondata la dinastia Salomone fino all'abolizione della monarchia con un colpo di stato nel 1974. Yekuno Amrak si definiva un discendente del re Menelik I, che si dice fosse il figlio dell'antico Salomone e la regina di Saba. L'impero etiope ha registrazioni di relazioni diplomatiche con i regni europei sin dal Medioevo. Nel XVI e XVII secolo combatterono contro le forze islamiche come la guerra etiope-Adal e mantennero la loro indipendenza, ma di conseguenza il loro controllo sulla costa del Mar Rosso fu notevolmente perso e il loro potere fu indebolito. Dal 1769 al 1855 durò in Etiopia un periodo di isolamento chiamato Zemene Mesafint. A quel tempo, il potere dell'imperatore era solo un trono nominale e nobili e principi di tutto il paese governavano i loro domini, effettivamente separati come molti paesi. Dal 19° secolo in poi, ha formato un'alleanza con la Gran Bretagna e