Nativi americani

Article

February 2, 2023

I nativi americani negli Stati Uniti sono i nativi americani che vivono negli Stati Uniti oggi e i loro discendenti moderni. L'espressione comprende un'ampia gamma di tribù, nazioni e popoli, molti dei quali sono sopravvissuti come comunità politiche oggi. Secondo il censimento ufficiale degli Stati Uniti del 2010, la popolazione indigena era di 2,9 milioni-5,22 milioni.

Panoramica

I nativi americani sono le persone che originariamente abitavano le Americhe prima che Colombo raggiungesse il continente. In altre parole, si può dire che "un nativo del Nuovo Mondo scoperto da Colombo nel 1492". In effetti, il nome "indiano" non era originariamente dato, ma il nome "indiano" derivava dal fatto che Colombo pensava erroneamente che il continente in cui vivevano fosse l'America e lo chiamò "Indio (che significa indiano in spagnolo)". A volte si discute se sia giusto chiamare indiani i nativi americani. Un tempo c'era un caso che sollevava interrogativi sull'espressione 'indiano' dei Cleveland Indians, una delle squadre della major league degli Stati Uniti. In effetti, indiano è un termine che Colombo fraintese quando scambiò l'America per l'India, e indiani e nativi americani non sono imparentati né archeologicamente né antropologicamente. In generale, i paesi di lingua inglese, inclusi gli Stati Uniti, usano il termine nativi americani. Ciò ha portato all'idea sbagliata che i nativi americani non usino il nome "indiano" da soli, né a loro piace essere chiamati così. Vogliono chiamarli con il nome proprio della loro tribù, ma non c'è un nome proprio per l'intera tribù, e non sono molto ripugnanti perché sono stati chiamati così per molto tempo. Piuttosto, spesso si definiscono indiani. Piuttosto, alcuni nativi americani odiano l'espressione "nativo" in "nativo americano". Questo perché la stessa espressione “nativo” è vista dal punto di vista dei bianchi che sono migranti europei. I nomi dei nativi americani si chiamano in base alle diverse regioni e le generazioni variano in base alla regione e alla generazione, con i nativi americani più anziani che spesso si definiscono "indiani" o "indiani d'America" ​​mentre i nativi americani più giovani sono "indigeni" o "aborigeni". "È spesso chiamato Il termine nativi americani storicamente non include nativi hawaiani o nativi dell'Alaska, come gli Aleuti, gli Yu-Pik e gli Inuit. I popoli indigeni del Canada, invece, comunemente lo chiamano la Prima Nazione.Al momento della sua scoperta, la popolazione era stimata in circa 13 milioni di persone in tutte le Americhe (una stima generale è da un minimo di 12 milioni a un massimo di 30 milioni) e più precisamente 100 persone in Nord America Si pensa che 10.000 persone vivessero in Centro America, 3 milioni in Centro America e 9 milioni in Sud America. Esistono varie stime della popolazione del continente precolombiano, ma la teoria dal numero minimo di milioni al massimo di 100 milioni di persone è considerata solo come affermazione estrema e, in generale, la teoria da circa 20 a 30 milioni di persone è un mito comune recente sulla popolazione dell'America precolombiana. Le invasioni europee dopo il XVI secolo portarono al rapido declino della popolazione e alla distruzione culturale. Quindi ora esiste qualcosa chiamato riserva indigena, ma anche questa è stata gradualmente ridotta e solo alcune aree rimangono aree protette. I nativi americani del Nord America sono principalmente nativi americani, nativi canadesi e nativi dell'Alaska.