Sikhismo

Article

August 14, 2022

Il sikhismo (punjabi: ਸਿੱਖੀ) è una religione che si sviluppò in Punjab, in India, dal XV secolo all'inizio del XVIII secolo. Ci sono due teorie sul fatto che il termine sikh abbia avuto origine dalla parola sanscrita sisya, che significa "educazione" o "apprendimento", e che abbia avuto origine da siksa, che significa "insegnamento". È iniziato con Guru Nanak, che ha viaggiato di continente in continente per diffondere l'unico messaggio di Dio che risiede in tutti, l'uguaglianza e l'unità di tutta l'umanità: la creazione di Dio e la verità eterna. Guru Nanak ha sottolineato che per vedere Dio, bisogna vedere con gli "occhi nel cuore" o il "cuore" di una persona. Il 5° Guru Sikh, Guru Aryan, incorporò le parole di santi di altre religioni nella Bibbia, che rinascerà come Tempio Fondamentale del Guru nel 1708. Il numero dei credenti ha raggiunto i 25 milioni, principalmente nella provincia del Punjab. L'ex primo ministro indiano Manmohan Singh è un sikh.

Storia

Nanak (1469-1539), il riformatore, nacque vicino a Lahore e proveniva da Katri della casta inferiore. All'età di 30 anni, ricevette una rivelazione da Dio, entrò nella sua vita evangelistica e viaggiò molto in tutta l'India, impegnandosi in domande e risposte religiose con predicatori indù e musulmani e pellegrinaggio alla Mecca, e si stabilì nella sua città natale nei suoi ultimi anni dedicarsi al lavoro missionario. Guru Nanak ha viaggiato alla Mecca, Roma, Sri Lanka e Tibet, dove ha viaggiato a Vand Chakko (condividendo con gli altri e aiutando i bisognosi), Kirat Karo (facendo soldi onestamente, senza sfruttamento o senza bugie). , Naam Japna (ricordando Dio in ogni momento mentre si cantano santi nomi; devozione incessante a Dio) e altri. Poiché rifiutava la complicata casta, la superstizione e i riti religiosi dell'induismo e insisteva sull'assoluta uguaglianza degli esseri umani, molti dei suoi seguaci provenivano da caste inferiori e la posizione del fondatore fu trasmessa ai suoi successori con il titolo di guru. Il 5° Guru fondò l'Harmandir Saib, che è aperto a tutti, ad Amritsa. Il sutra si chiama Grant ed è una raccolta delle parole e delle azioni del Guru, incluso il riformato Nanak. Il 5° Guru fu giustiziato dai musulmani. A partire dal 6° periodo Guru, si svilupparono attivamente movimenti di resistenza contro il dominio dell'Impero Mughal e la denominazione assorbì nazionalisti, dissidenti e nemici nemici, assumendo la forma di un gruppo militare e si scontrò sempre con l'imperatore Mughal. Il 6° Guru non aveva rimpianti per i musulmani e costruì una moschea per i bisognosi. Il 9° Guru sacrificò la sua vita per salvare enormemente un'altra religione, l'induismo. Perse la sua iniziale posizione pacifica e gradualmente divenne più militante, allontanandosi dall'Islam, e a metà del 18° secolo fu classificata come organizzazione illegale ed era sull'orlo dell'estinzione.La riunificazione ebbe successo. Nel 1799, Maharaja Ranjit Singh formò l'Unione Sikh nel Punjab, in India. Con sede nel Punjab, un esercito in stile europeo occidentale fu formato e combattuto contro le forze britanniche. I sikh coinvolti nella seconda guerra mondiale sono stati chiamati i messaggeri di Daejeon sin dai tempi antichi. Durante le due guerre mondiali, 83.005 soldati sikh furono uccisi e 109.045 feriti.

Dio sikh

[Uno]

Prospettiva Sikh

Tollera altre religioni e credenze Uguaglianza religiosa e sociale Pratica ragionevole che non fa affidamento sulla superstizione Nozioni scientifiche moderne dell'universo, dell'evoluzione e della meccanica quantistica Non ci sono credenze dogmatiche nel Sikhismo, vero