svizzero

Article

June 27, 2022

La Svizzera (tedesco: Schweiz Schweiz[*]; francese: Suisse Schweis[*]; italiano: Svizzera Svitzera[*]; romancio: Svizra Zuwitzra) è una repubblica federale dell'Europa centrale e un paese senza sbocco sul mare. Sebbene non ci sia una capitale legale, Berna è di fatto la capitale, con la città più grande che è Zurigo. Da molto tempo sostiene ufficialmente un paese permanentemente neutrale. Il nome ufficiale è Confederazione di Helvetia (latino: Confoederatio Helvetica[*]), ma Confederazione Svizzera (inglese: Confederazione Svizzera[*]; tedesco: Schweizerische Eidgenossenschaft] *], francese: Confédération suisse [*], italiano: Confederazione Svizzera [*], romancio: Confederaziun svizra). Il dominio nazionale è .ch, che sta per Confoederatio Helvetica. Il nome del paese deriva dallo stato di Svitto, che formò la guida della Federazione Svizzera, e il nome ufficiale deriva dai nomi Elveti o Galli durante l'Impero Romano.La Svizzera indossa una gonna tradizionale e un grembiule.

Storia

Intorno al V secolo aC, un ramo dei Celti, gli Elvezi, si stabilì in Svizzera. Furono rapidamente romanizzati a metà del I secolo a.C. dopo una massiccia sconfitta da parte dei romani guidati da Cesare. Durante la grande migrazione delle tribù germaniche nel V secolo, i Burgundi si stabilirono nella regione occidentale e gli Alamani si stabilirono nella regione orientale. I Burgundi furono de facto latinizzati e gli Allah mantennero i loro colori germanici, formando confini linguistici. Nel Medioevo entrò a far parte del Regno dei Franchi, il Sacro Romano Impero. L'autonomia della Svizzera declinò quando il Sacro Romano Impero nacque dagli Asburgo. La Confederazione Svizzera (tedesco: Schweizerische Eidgenossenschaft, francese: Confédération suisse) fu l'origine della Confederazione Svizzera (tedesco: Schweizerische Eidgenossenschaft, francese: Confédération suisse), nel 1291 quando tre rappresentanti delle regioni svizzere si incontrarono nell'attuale capitale di Berna e formò un'alleanza permanente per preservare l'autonomia. L'imperatore asburgico Massimiliano del Sacro Romano Impero attaccò la Svizzera nel 1499, ma fu sconfitto e il Trattato di Basilea concesse l'indipendenza della Svizzera. L'indipendenza fu poi ufficialmente riconosciuta nel Trattato di Westfalia. In seguito divenne permanentemente neutrale al Congresso di Vienna del 1815, riaffermato al Congresso di Parigi. Dopo la guerra di unificazione svizzera nel 1847, una guerra civile con i separatisti cattolici Sonderbund, la Svizzera fu la prima ad avere un governo centrale, ma era ancora più debole dei governi delle province. In Svizzera, le donne non avevano diritto di voto fino alla seconda metà del XX secolo, ma nel 1971 il governo svizzero ha concesso alle donne il diritto di voto.

Geografia

Terreno

La maggior parte del paese è montuoso, diviso in tre zone: le Alpi che si estendono da est a ovest, le montagne del Giura che si estendono da nord-est a sud-ovest a nord-ovest e l'altopiano centrale tra le due catene montuose. Diverse valli profonde sono scavate nelle colline delle Alpi e ci sono passi come il Sempione, il San Gottardo e il San Bernardo e laghi come il lago Lehmann, il lago di Neuchatel e il lago Boden.

Clima

La Svizzera ha un clima montuoso nel suo insieme, ma è soggetto a cambiamenti, riflettendo la sua complessa topografia. La piovosità media annua è di circa 1000 mm nelle pianure settentrionali e vicino ai 2000 mm nelle montagne meridionali. La temperatura media a luglio è inferiore a 20°C ea gennaio intorno a 1°C. Negli altopiani la neve si accumula per 6-7 mesi all'anno. Nella montagna innevata di 2500 m, la parte superiore è un campo di neve ghiacciata o un campo glaciale.

Politica

La Svizzera è un sistema bicamerale, con il Senato (Svizzera) e la Camera dei rappresentanti.