Unione Sovietica

Article

June 26, 2022

La Federazione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche o Federazione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche Sovetsky Soyuz[*]) o l'URSS (russo: СССР SSSR[*], lingua culturale: URSS) è stato il primo stato socialista al mondo che esisteva nell'Eurasia settentrionale dal 30 dicembre , 1922 al 26 dicembre 1991 . La rivoluzione di febbraio in Russia nel marzo 1917 distrusse l'impero russo. Il governo provvisorio russo, istituito dopo la rivoluzione, crollò con la rivoluzione d'ottobre del novembre 1917 e i bolscevichi presero il potere in Russia. Una rivolta bianca anticomunista portò a una guerra civile in Russia, ma i bolscevichi furono vittoriosi nella guerra civile. Il 30 dicembre 1922, la Repubblica Socialista Federale Sovietica Russa, la Repubblica Socialista Federale Sovietica Zakavkas, la Repubblica Socialista Sovietica Ucraina e la Repubblica Socialista Sovietica Bielorussa si unirono per formare l'Unione Sovietica. Il primo leader sovietico, Lenin, morì il 21 gennaio 1924 e il generale del Partito Comunista Stalin divenne il nuovo leader dell'Unione Sovietica. L'Unione Sovietica ha raggiunto l'industrializzazione su larga scala attraverso le politiche economiche di Stalin e una forte repressione politica. Il 22 giugno 1941, durante la seconda guerra mondiale, la Germania nazista ruppe il patto di non aggressione e invase l'Unione Sovietica. L'Unione Sovietica vinse la Grande Guerra Patriottica il 9 maggio 1945 ed entrò in guerra contro il Giappone nell'agosto 1945. L'Unione Sovietica vinse anche la guerra contro il Giappone e vinse la seconda guerra mondiale. Dopo aver vinto la seconda guerra mondiale, l'Unione Sovietica divenne una superpotenza in lizza per il dominio mondiale insieme agli Stati Uniti. L'Unione Sovietica e i paesi satellite dell'Europa centrale hanno stabilito un sistema di guerra fredda contro il mondo occidentale. Ciò ha portato a conflitti, tensioni e competizione tra gli Stati Uniti e i suoi alleati, compresa l'Unione Sovietica. Nel 1986, l'ultimo leader sovietico, Mikhail Gorbaciov, cercò di rilanciare l'economia sovietica attraverso la perestrojka e la Glasnost. L'Unione Sovietica fu ufficialmente sciolta con le dimissioni di Gorbaciov il 25 dicembre 1991, dopo che il colpo di stato dell'agosto 1991 guidato dai conservatori del Partito Comunista fallì a causa dell'opposizione del popolo sovietico.

Nome e simbolo del paese

Il nome della Federazione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, o URSS, deriva dal Soviet (russo: Совет), che in russo significa "consiglio" o "conferenza". I soviet, un'organizzazione comunitaria di lavoratori, contadini e soldati, rifiutano la democrazia diretta e indiretta ed eleggono i membri del consiglio sotto il sistema del partito unico attraverso elezioni dal basso verso l'alto della democrazia popolare. È stato installato a tutti i livelli, dai più piccoli mezzi di produzione e piccole comunità al più grande Soviet supremo di Mosca. Questo sistema, influenzato dal marxismo-leninismo, è stato descritto dallo stesso Vladimir Lenin nel suo libro Cosa fare? La differenza tra questo sistema e il marxismo ortodosso sostenuto per la prima volta da Karl Marx è che, nel caso del sistema sovietico marxista-leninista, un "partito rivoluzionario" composto da operai, contadini e rivoluzionari ha una dittatura a partito unico per lungo tempo. periodo di tempo, e che questo sistema politico È in quanto è rappresentato come un unico 'sistema ortodosso'.