Bibbia

Article

August 15, 2022

La Bibbia o la Bibbia (Holy Bible, inglese: Bibbia) è un termine che si riferisce alle scritture più importanti del cristianesimo e dell'ebraismo. Nel cristianesimo, l'Antico Testamento (Bibbia ebraica) e il Nuovo Testamento scritti da Paolo e altri che continuarono a seguire Gesù dopo la morte di Gesù sono chiamati Bibbia. Nel giudaismo, solo la Bibbia ebraica è chiamata Bibbia. Ebrei e cristiani accettano la Bibbia come un documento sacro della 'Parola ispirata da Dio' o 'la relazione tra Dio e l'uomo'. La composizione della Bibbia è diversa tra cristianesimo ed ebraismo, e l'ebraismo usa "Tanak", il testo ebraico dell'Antico Testamento nel cristianesimo. Viene utilizzato quando il presidente presta giuramento negli Stati Uniti, dove la religione di stato non è riconosciuta.

Nome

Il nome inglese della Bibbia, Bibbia, deriva dal greco antico Tobiblion (τό βιβλίον → Il libro) originario di Byblos (che significa il cuore del papiro), che era un centro commerciale di papiro usato come materia prima nell'antichità Ovest proveniva dai cavalli. In Oriente il nome della Bibbia sembra derivare dal fatto che il titolo di sutra è dato a un libro la cui verità è stata storicamente verificata. Si usa anche la parola "libro sacro". C'è un argomento secondo cui "i cristiani conservatori che enfatizzano le scritture della Bibbia tendono a usare la Bibbia, e i cristiani liberali che enfatizzano un approccio critico alla Bibbia tendono a usare la parola Bibbia".

Significato biblico e origini

La Bibbia ebraica Tanak, chiamata Antico Testamento nel cristianesimo, è circa a.C. È un libro che descrive le tradizioni ebraiche e mediorientali in Babilonia, Palestina ed Egitto dopo un lungo periodo di tempo tra il 1500 e il 400 dal punto di vista dell'ebraismo. È composto da un totale di 24 libri secondo la tradizione ebraica, e diverse tradizioni si tramandano sull'istituzione di questa composizione, ma dopo il crollo del Tempio di Gerusalemme nel 70 d.C., altre confessioni religiose ebraiche come i Sadducei, gli Zeloti, e gli Esseni scomparvero, dopodiché l'ipotesi dei farisei Gratz che l'attuale classificazione fosse stata stabilita alla Conferenza di Yamnia tenutasi intorno al 90 d.C. contro il cristianesimo, che all'epoca era emerso come una nuova religione, e il tentativo di ricostruire l'ebraismo è per ora accettato come ortodossia . I contenuti del Tanak sono fondamentalmente gli stessi dell'Antico Testamento cristiano e ci sono libri che vengono omessi o aggiunti l'uno all'altro a seconda della denominazione. Nel cristianesimo, la Settanta (Septuajinta), una traduzione greca di Koine, era attivamente utilizzata per citare l'Antico Testamento piuttosto che il testo ebraico originale. D'altra parte, nel cristianesimo, il Nuovo Testamento, che è trattato come scrittura insieme all'Antico Testamento, era scritto in greco, cioè in greco koine. Tra le congregazioni cristiane che furono create incentrate sugli apostoli che seguirono Gesù, anche dopo la morte degli apostoli che incontrarono Gesù direttamente, i contenuti delle parole e delle azioni e i contenuti relativi alla fede di Gesù e degli apostoli furono stabiliti come scritture da tramandare alle generazioni future. Con la crescita del cristianesimo, furono prodotti manoscritti di traduzioni in varie lingue, a cominciare dal più antico manoscritto scritto in greco koine. Fu al Concilio di Cartagine del 397 che questi libri, stabiliti come libri canonici dal Concilio di Roma nel 382 dC, furono chiamati "Nuovo Testamento".

Valore letterario

Antico Testamento

Il nome dell'Antico Testamento significa "vecchia promessa" e in forma letteraria, come altra letteratura antica dell'Asia occidentale, i 5 libri di Mosè (Torah) sono documenti legali per mantenere l'ordine nella comunità. Oltre ai documenti), narrazioni orali , storie vere (la storia di Sodoma e Gomorra che furono distrutte dal fuoco a causa della punizione di Yahweh), poesia,