rivoluzione industriale

Article

August 17, 2022

La rivoluzione industriale (産業 革命, inglese: Rivoluzione industriale) fu un periodo di innovazione tecnologica e di transizione a nuovi processi di produzione che iniziò in Inghilterra tra la metà del XVIII e l'inizio del XIX secolo, tra il 1760 e il 1820, con il risultato che si riferisce a importanti cambiamenti sociali ed economici avvenuti. L'industria tessile è stata la prima ad utilizzare metodi di produzione moderni. La rivoluzione industriale si è poi diffusa in tutto il mondo e ha cambiato notevolmente il mondo. Il termine rivoluzione industriale fu usato per la prima volta da Friedrich Engels nel 1844 in La condizione della classe operaia in Inghilterra, e poi ulteriormente incarnato da Arnold Toynbee in Lezioni sulla rivoluzione industriale del diciottesimo secolo in Inghilterra nel 1884.

Sfondo

In Gran Bretagna, la rivoluzione (gloriosa rivoluzione del XVII secolo) ha attraversato prima di altri paesi, e quando il sistema feudale è stato smantellato e la maturità politica e la stabilità sono state raggiunte, è apparsa una classe contadina più libera di prima. Tuttavia, con questi come asse principale, l'industria della lana si sviluppò molto nelle aree rurali e intorno ad essa si sviluppò l'industria moderna. Inoltre, la Gran Bretagna aveva abbondanti risorse sotterranee (carbone e ferro necessari per i macchinari e l'energia), una ricchezza di lavoro come risultato del Movimento per il Secondo Recinto e una grande quantità di capitale attraverso il dominio coloniale. Nel XVIII secolo, quando la domanda di tessuti di cotone in Inghilterra e all'estero aumentò rapidamente, James Watt migliorò il motore a vapore e iniziò la produzione di massa, considerata il punto di partenza della rivoluzione industriale. Successivamente, l'industria tessile del cotone ha guidato la rivoluzione industriale. Durante la Rivoluzione Industriale furono inventate innumerevoli macchine. Da allora, le macchine hanno svolto un ruolo importante nel supportare la produzione.

Rivoluzione tecnologica

Gli inizi della Rivoluzione Industriale sono legati a numerose innovazioni apportate nella seconda metà del XVIII secolo. Invenzione del filatoio Un filatoio per cotone che utilizza il filatoio manuale di Arklight, il filatoio multiasse di Hargreaves e il filatoio mulo di Cromton (combinazione di filatoio manuale e filatoio multiasse). Fu brevettato nel 1769 ed entrò in vigore nel 1783. Quando furono istituiti cotonifici e tessiture, la loro efficacia declinò rapidamente.La rivoluzione del vapore - Il motore a vapore migliorato inventato da James Wattwatt fu immediatamente utilizzato per arare le miniere, ma dal 1780 fu sostituito da un motore elettrico. Questa tecnologia ha permesso il rapido sviluppo di efficienti impianti semiautomatici dalla passata situazione di piccola scala dove non esisteva l'energia idroelettrica Ferro e acciaio - Nell'industria siderurgica, il carbone iniziò ad essere utilizzato nella fase di fusione del ferro al posto del carbone . Fu scoperto molto prima del rame e della ghisa negli altiforni: queste tre scoperte, le innovazioni chiave, portarono al rapido sviluppo economico della Rivoluzione Industriale. Da non sottovalutare le altre invenzioni, ma la scoperta del tessile ha fatto una grande differenza. Senza queste prime invenzioni, sarebbe stato impossibile raggiungere risultati come il filatoio multiassiale nell'industria tessile o la fusione della ghisa utilizzando navette volanti e coke. Anche il telaio meccanico inventato in seguito e il motore ad alta pressione di tipo Trevi hanno svolto un ruolo importante nell'industrializzazione britannica. La convenienza è stata ulteriormente aumentata introducendo motori a vapore a cotonifici e acciaierie che erano alimentati da energia idroelettrica.

Impatto sociale

La rivoluzione industriale non solo ha determinato un cambiamento rivoluzionario nella struttura economica, ma allo stesso tempo ha portato anche un cambiamento significativo nella struttura politica. Il sistema di governo della regalità e della nobiltà fu rovesciato e la nuova borghesia ottenne la riforma della legge elettorale. Questa negligenza è stata il risultato di una protesta in Inghilterra dove uomini adulti della classe operaia si sono riuniti e hanno chiesto il diritto di voto.