regno di Boemia

Article

June 26, 2022

Il Regno di Boemia (in ceco: České království, in tedesco: Königreich Böhmen, in latino: Regnum Bohemiae), spesso indicato come il Regno ceco, fu uno dei primi stati monarchici nella regione della Boemia dell'Europa centrale, predecessore della moderna Repubblica Ceca. Faceva parte dell'impero del Sacro Romano Impero e il re del Regno di Boemia era l'Elettore. Oltre alla Corona di Boemia, il Regno di Boemia governava Morava, Slesia, Lusazia, Sassonia, Brandeburgo e Baviera. Il Regno di Boemia fu fondato nel 12° secolo dalla dinastia Prushemis al seguito del Principato di Boemia, e in seguito la famiglia lussemburghese, la dinastia Yagieuwe, governò il regno. Dal 1526 le famiglie degli Asburgo e degli Asburgo-Rothringen regnarono insieme. Molti re del Regno di Boemia divennero Imperatori del Sacro Romano Impero e Praga, la capitale del regno, fu sede della famiglia imperiale dalla fine del XIV e dalla fine del XVI all'inizio del XVII secolo. Nel 1806 il Sacro Romano Impero fu sciolto e il territorio del Regno di Boemia fu annesso all'Impero Austriaco. Nel 1867 fu fondato e annesso l'Impero Austro-Ungarico, ma mantenne il suo status e nome di Regno di Boemia all'interno dell'impero e la sua capitale, Praga, era considerata una città rappresentativa dell'Impero. Il ceco è stato parlato in Parlamento dal 1627 dopo la soppressione della rivolta boema, e anche dalla nobiltà. Tuttavia, a causa dell'immigrazione tedesca nel 13° secolo, anche il tedesco si diffuse ampiamente nello stesso periodo e fu usato insieme al ceco fino al movimento di rinascita nazionale ceco nel 19° secolo. Nella famiglia reale, lingue come il ceco, il tedesco e il latino venivano usate alternativamente a seconda dei tempi e dei re. Il Regno di Boemia fu sciolto dopo la sconfitta dei suoi alleati nella prima guerra mondiale e la Boemia divenne una delle principali regioni della Prima Repubblica Cecoslovacca.

Elenco dei re e dei principi

Note a piè di pagina

Nota sul contenuto

Riferimenti