Messico

Article

August 13, 2022

Stati Uniti del Messico (spagnolo: Estados Unidos Mexicanos [*] Listen , nahuatl: Mēxihcatl Tlacetilīlli Tlahtohcāyōtl), abbreviato in Messico (spagnolo: México / Méjico Mexico[*], nahuatl: Mēxihco) È un paese nel sud del Nord America. La capitale è Città del Messico e la popolazione nel 2016 era di circa 128,63 milioni, la decima al mondo. Confina con gli Stati Uniti a nord, l'Oceano Pacifico a ovest, il Guatemala e il Belize a sud e il Mar dei Caraibi a est. Le città principali includono Città del Messico, Monterrey, Guadalajara, Puebla, Merida e Cancun. Nel Messico di lingua spagnola, l'88,0% della popolazione è di discendenza mista europea e indigena e il 10% è indigeno o indigeno (Nahua, Maya, Zapotecas, Mixtecas). ), Totonacas, Otomi, Masaua, Uasteks e Purepecha).

Nome

Il nome 'México' deriva da Città del Messico, la capitale. Il nome del dio della guerra Maxitli deriva da metztli ("luna") e xictli ("ombelico"), che significa "figlio della luna". Quando gli spagnoli vennero in Messico, il suono /ʃ/ in nahuatl era lo stesso del suono di x in spagnolo, quindi erano scritti come x, come mexitli per mexitli. La parola per il Messico nel nahuatl moderno è Mēxihco (/meː.ɕiʔ.ko/). Nel corso degli anni, la pronuncia spagnola è cambiata, tanto che x è pronunciata /x/, e j, che è pronunciata /ʒ/, è anche pronunciata /x/. Di conseguenza, gli spagnoli cambiarono l'ortografia in modo che entrambi i suoni fossero scritti come j. Ad esempio, Don Chisciotte è scritto come Don Chisciotte in spagnolo moderno, ma l'ortografia originale era Don Chisciotte, che è più vicino a "Don Chisciotte". Nel frattempo, in Messico, è consuetudine attenersi alla x, e questa vecchia notazione è incoraggiata nei paesi di lingua spagnola. L'Accademia spagnola riconosce due notazioni e molti dizionari spagnoli elencano México come lemma e Méjico come un'altra notazione. Nei paesi di lingua spagnola al di fuori del Messico, la percentuale di messicani che usano il Messico come lingua è compresa tra lo 0,35% (Costa Rica) e il 10% (Spagna) della popolazione. La pronuncia messicana /'mexiko/ è vicina a 'Mejiko', ma in Corea è scritta come 'Messico' a causa dell'influenza della pronuncia inglese. Nella Repubblica Popolare Democratica di Corea, il farmacista "Mejiko" è vicino alla lingua spagnola originale.

Era precolombiana

Ci sono tracce di insediamenti umani in quest'area intorno al 20.000 aC e la civiltà olmeca si sviluppò intorno al Golfo del Messico intorno al 1300 aC, a metà del primo periodo Seonjun. Le civiltà olmeche sono note per le loro enormi teste di pietra raffiguranti razze nere, note per aver scolpito le immagini dei loro sovrani. Alla fine dell'era preliminare, la grande città di Teotihuacan fu costruita a est di Cuicuilco, conosciuta come la Grande Piramide Circolare, a sud del Lago Texcoco negli altopiani centrali del Messico. Successivamente, servì come roccaforte per diverse civiltà indigene avanzate, come la tarda civiltà Maya e azteca.

Impero azteco

Alla fine del XIV secolo, un leader di nome Tejojomok apparve ad Azcapotzalco, uno stato di Tepanek a ovest di Texcoco. Gli Aztechi, un'unità mercenaria da lui guidata, formarono la Triplice Alleanza azteca con Texcoco e Tlacopan all'inizio del XV secolo dopo la morte di Tejojomok, e il saggio di Nesalwalcoyotl, il famoso signore di Texcoco, si formò all'inizio del XV secolo.