manila

Article

August 11, 2022

Manila (filippino: Maynila, inglese: Manila, spagnolo: Manila) è la capitale delle Filippine situata nella parte sud-occidentale di Luzon, nelle Filippine, con una superficie di circa 38 km2 e una popolazione di circa 1,65 milioni (2010). Quando si espanse a Metro Manila, è un'area metropolitana con una popolazione di circa 11,85 milioni.

Panoramica

È una città portuale di fronte alla baia di Manila, che si dice sia il miglior porto del mondo, e la città si estende a nord ea sud lungo il fiume Pasig. Dalla fine degli anni '90, è un centro di formazione linguistica rappresentativo che molti studenti coreani hanno visitato per imparare l'inglese. Confina a nord con la fertile pianura centrale di Luzon ea sud con le pianure vulcaniche di Luzon meridionale. Le istituzioni educative come la Santo Thomas University (fondata nel 1611), la migliore università dell'est, la National University of the Philippines, l'Ateneo University e la Miriam University sono concentrate a Quezon City. Il Palazzo Malakana (costruito nel 1863), antica residenza del governatore e attuale residenza del presidente, si trova nel quartiere di San Miguel. Intramuros, sulla riva sinistra del fiume Pasig, fu così gravemente distrutta durante la seconda guerra mondiale che solo le rovine delle mura in rovina rivelano a malapena l'aspetto originale. I distretti di Ermita e Malate che conducono a sud sono uffici governativi e strade di hotel, mentre il Rizal Park e il bellissimo Roxas Boulevard lungo la costa corrono a sud. I distretti di Paco e Santa Ana a est sono zone residenziali della classe media. Il porto di Manila è diviso in esposto a nord e rivolto a sud con la foce del fiume Pasig nel mezzo e l'ormeggio delle navi interne ed esterne.

Storia

Periodo coloniale spagnolo

Prima dell'arrivo degli spagnoli nel XVI secolo, c'erano abitazioni sulle rive del fiume Pasig e nella moderna area di Manila, che si trova in un punto di trasporto di fronte a Manila, c'erano villaggi di tribù malesi e cinesi, ecc. erano attivamente impegnati nel commercio. Miguel López de Legazpi, che visitò le Filippine come primo governatore a stabilire una base spagnola nell'est, prestò attenzione all'importanza geopolitica di Manila e tentò di occuparla e fondarla. Nel 1570, Legazpi inviò uno squadrone avanzato per occupare Manila, ma fallì, e nel 1571 occupò lui stesso Manila. Poiché il 19 maggio, giorno occupato da Legazpi, era la festa di Santa Potensiana, fece di Potensiana il santo patrono delle Filippine. La prima città di Manila fondata da Legazpi era composta da quattro distretti: San Antonio, San Francisco, San Gabriel e San Luis, e furono costruiti l'ufficio del governo, la cattedrale, la piazza centrale, il monastero agostiniano, le strutture militari e gli alloggi. Questa è l'attuale regione di Intramuros. I cinesi hanno cercato di eliminarli perché l'occupazione spagnola aveva interrotto il commercio. All'inizio, Manila fu spesso distrutta da incursioni o altri incendi da parte di Lim Ahon, un capo dei pirati nel sud della Cina. Antonio Sedeno dei Gesuiti che visitarono questa zona alla fine del XVI secolo aveva conoscenze architettoniche, quindi sotto il suo comando fu effettuata la ricostruzione e fortificazione di Manila, e fu mantenuta l'area murata di Manila chiamata Intramuros. A Intramuros furono costruite molte chiese eccezionali come la Cattedrale di Manila e la Chiesa di Santo Domingo insieme a strutture generali, ma la maggior parte di esse fu distrutta durante la seconda guerra mondiale. La Chiesa di Sant'Agostino, l'unico edificio che all'epoca della sua costruzione presenta l'aspetto originario, è iscritta come Patrimonio dell'Umanità come "Gruppo Chiese Barocca Filippina". Poiché i cinesi dominavano ancora l'economia asiatica, ebbero anche una grande influenza a Manila, stabilendo strade cinesi fuori Intramuros e vivendo insieme agli spagnoli.