Kim Ji-ha

Article

May 22, 2022

Kim Ji-ha (nato il 4 febbraio 1941) è uno dei principali poeti coreani, nato a Mokpo, Jeollanam-do. Il suo vero nome è Kim Young-il. È il genero del romanziere Park Kyung-ri, noto per il suo romanzo Land, ed è uno scrittore rappresentativo dell'era Yushin negli anni '70. Dal 1980, ha sostenuto l'"ideologia della vita" che comprende le filosofie orientali e occidentali e le idee tradizionali della Corea. Le sue raccolte di poesie includono 『Burning Thirst』, 『Ojeok』, 『Sambaek』 e il libro di memorie 『The Road of the White Shadow』 e il libro 『Kim Jiha』. C'è una raccolta di pensieri".

Storia

Vita in anticipo

Nato nel 1941 a 1044 Sansan-dong, Mokpo-si. È un discendente di 24 anni del clan Kim a Gimhae. Il bisnonno Kim Young-bae (金永培) si trasferì a Gimje, l'antica città natale di suo cugino Kim In-bae (金仁培), che all'epoca era il capo di Donghak, con la sua famiglia a causa di una battaglia aggrovigliata in una battaglia su Amtaedo (岩泰島). Successivamente, il suo bisnonno si unì all'organizzazione del fratello del cugino e fu gravemente ferito nella battaglia di Gwangyang nel 5° anno dell'anno e fuggì a Yeonggwang Beopseongpo, dove morì. In seguito, mio ​​nonno visse a Beopseongpo e poi si stabilì a Mokpo. Suo padre Maengmo Kim (金孟模) andò a Osaka, in Giappone, per studiare tecnologia elettrica, poi tornò in Corea e lavorò come elettricista a Mokpo. Dopo essersi diplomato alla Mokpo Sanjeong Elementary School e aver frequentato il secondo anno della Mokpo Middle School, si trasferì a Wonju con suo padre nel 1954. Successivamente, è entrato nel Dipartimento di Estetica della Seoul National University e si è laureato presso il Dipartimento di Estetica della Seoul National University nel 1966. Mentre frequentava la Seoul National University, ha vissuto la rivoluzione del 19 aprile e il colpo di stato militare del 16 maggio, e quando ha incontrato l'incidente del 3 giugno, è stato profondamente coinvolto nel movimento studentesco. Anche dopo essersi laureato alla Seoul National University nel 1966, si è unito e ha partecipato al movimento contro il governo a lungo termine del regime di Park Chung-hee.

Dopo il debutto del paragrafo

Nel 1969 ha pubblicato la poesia Hwangtotgil e ha debuttato ufficialmente nei circoli letterari. Lo pseudonimo era 'Ji-ha' (地下), ma era indurito e usato come nome, e il nome fu cambiato in 'Ji-ha' (芝河). Nel 1964 partecipò attivamente alle proteste studentesche contro il vertice Corea-Giappone, ma fu arrestato e imprigionato per quattro mesi, poi arrestato e incarcerato, quindi rilasciato. Questo è indicato come un errore di scrittura. Nell'aprile 1973 sposò Kim Young-joo, la figlia del romanziere Park Kyung-ri, e ebbe due figli, Kim Won-bo e Kim Se-hee. Tuttavia, nell'aprile 1974, fu accusato di essere coinvolto nel caso Mincheong Hakryun e condannato a morte dal tribunale militare ordinario di emergenza per aver violato la misura di emergenza n. Il 18 novembre di quest'anno, il Free Astronomy Writers' Council, in solidarietà con scrittori e intellettuali stranieri come Sartre e Beauvoir della Francia e Noam Chomsky degli Stati Uniti, si è proposto di prevenire l'"omicidio giudiziario" del poeta Jiha Kim in per salvare Kim Ji-ha. La sua pena è stata commutata in carcere, ma è stato rilasciato con la sospensione della pena nel febbraio 1975. Tuttavia, dopo aver rivelato la verità sull '"Incidente di Inhyukdang", il 13 marzo dello stesso anno fu preso e arrestato di nuovo dalla Central Intelligence Agency mentre lasciava Seoul diretto alla casa di Wonju. Successivamente è stato processato e condannato all'ergastolo e ad altri 7 anni di carcere. È stato rilasciato con la sospensione della pena nel dicembre 1980.

Dagli anni '80

Dagli anni '80 hanno abbracciato l'ideologia del rispetto per la vita di ogni religione e hanno lavorato duramente per lanciare un movimento per la vita. Al momento dell'auto-immolazione nel 1991, Kim Ji-ha scrisse sul Chosun Ilbo il 5 maggio 1991: "Giovani amici! Cosa possiamo imparare dalla storia: togliete immediatamente le buone tavole della morte' e criticava fortemente la loro morte. Ha detto che era una critica per il suo rispetto per la vita.