North Atlantic Treaty Organization

Article

May 22, 2022

Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (inglese: The North Atlantic Treaty Organization, NATO, (pronunciato vicino a Nate); francese: Organization du traité de l'Atlantique nord, OTAN) è anche chiamata North Atlantic Alliance. Questa è un'alleanza militare intergovernativa di 30 paesi in Europa e Nord America. È l'organo di applicazione del Trattato Nord Atlantico, firmato il 4 aprile 1949. La NATO costituisce un sistema di difesa collettiva consentendo agli Stati membri indipendenti di concordare una difesa reciproca in risposta ad attacchi esterni. Gli Stati membri possono esercitare l'autodifesa collettiva e rispondere congiuntamente se un paese della regione viene attaccato. La NATO ha sede a Evere, Bruxelles, Belgio, e l'Alto Comando Alleato è vicino a Mons, in Belgio. Fin dal suo inizio, è passato dai 12 paesi originali a 30 paesi con l'aggiunta di nuovi paesi membri. La Macedonia del Nord è stata aggiunta come il più recente paese membro della NATO il 27 marzo 2020. La NATO attualmente riconosce la Bosnia-Erzegovina, la Georgia e l'Ucraina come potenziali membri. Altri 20 paesi stanno partecipando al programma di partenariato per la pace della NATO e altri 15 paesi stanno partecipando a programmi di dialogo istituzionalizzato. La spesa militare totale di tutti gli stati membri della NATO rappresenta oltre il 70% del totale mondiale. Gli Stati membri hanno deciso di indirizzare la spesa per la difesa ad almeno il 2% del PIL entro il 2024.

Storia

Contesto della costituzione

Con la fine della seconda guerra mondiale e l'intensificarsi del confronto con l'Unione Sovietica comunista, che ha posto l'Europa orientale nella sfera di influenza, il Regno Unito e gli Stati Uniti hanno preso l'iniziativa del Trattato Nord Atlantico firmato il 4 aprile 1949. . Quando fu costituita per la prima volta, era un'alleanza militare multilaterale del campo occidentale per contrastare il blocco comunista (paesi dell'est) incentrato sull'Unione Sovietica.Come simboleggiano le parole del primo segretario generale Hastings Ismei, era anche una risposta a il problema tedesco che da molti anni affligge i paesi europei. Inizialmente, la Germania era prevista per una completa postindustrializzazione e denazificazione in alcune parti degli Stati Uniti e altrove (vedi anche il Piano Morgenthau). Inoltre, sotto l'occupazione alleata, la Germania fu disarmata e non gli fu permesso di avere forze armate diverse da piccole guardie di frontiera e unità dragamine, con Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia e Unione Sovietica responsabili della sicurezza. Tuttavia, con l'inizio della Guerra Fredda, fu necessaria la ricostruzione dell'economia della Germania occidentale e nel 1950, dopo il ripristino della sovranità, fu revocato il divieto di riarmare la Germania occidentale (Repubblica federale di Germania). La Germania occidentale ha iniziato a prepararsi per la creazione di una nuova "Bundeswehr" e l'adesione alla NATO, ma la Francia e altri si sono opposti al riarmo tedesco e all'adesione alla NATO, e si sono opposti con l'Iniziativa della Comunità europea di difesa. L'iniziativa è stata firmata tra i paesi dell'Europa occidentale, inclusa la Germania occidentale, nel 1952, ma è stata respinta dal parlamento francese a causa dell'opposizione dei golleisti e non è stata ratificata. Di conseguenza, anche la Francia approvò il riarmo tedesco, la Bundeswehr nacque il 12 novembre 1955 e la Germania occidentale entrò a far parte della NATO. D'altra parte, in risposta a questa situazione, gli otto paesi dell'est incentrati sull'Unione Sovietica hanno firmato il Patto di Varsavia e lanciato il Patto di Varsavia, e l'Europa sarà divisa in est e ovest da due alleanze militari tranne che per alcuni paesi neutrali. Divenne (Guerra Fredda). Dal 1949 al 1954 Paul van Zeeland è stato consigliere economico sia del governo belga che della NATO.