Sviluppo dell'energia elettrica

Article

August 16, 2022

Electric Power Development Co., Ltd. (in inglese: Electric Power Development Co., Ltd.) è una società di energia elettrica giapponese (società di produzione di energia, società di trasmissione). Il soprannome è J-POWER.

Panoramica

Dopo la sconfitta del Giappone nella guerra del Pacifico, la Japan Electric Generation and Transmission Company fu smantellata e divisa in compagnie elettriche regionali in risposta alla designazione della legge sull'eliminazione dell'eccessiva concentrazione di energia economica, creata sotto la direzione di GHQ. Tuttavia, la società elettrica regionale appena scissa era anche molto povera di capitale, non poteva fornire l'energia necessaria per la ricostruzione in modo soddisfacente e non era in grado di investire nella costruzione di una nuova centrale elettrica.È stata costituita come società speciale nazionale il 16 settembre , 1952 dalla Legge di Promozione dello Sviluppo dell'Energia Elettrica promulgata in risposta all'aumento della domanda (la composizione del capitale è del 66,69% ​​dal Ministro delle Finanze, poi Ministro delle Finanze, e il resto. Partecipato da 9 società elettriche). Il primo grande progetto di sviluppo energetico fu la diga di Sakuma, ma la costruzione, che avrebbe richiesto 10 anni, fu completata in 3 anni introducendo la tecnologia dagli Stati Uniti. Si dice che Kansai Electric Power Co., Inc. abbia dato il via alla costruzione della diga di Kurobe a causa di questo successo. Successivamente, furono costruite una dopo l'altra centrali idroelettriche tra cui quelle su larga scala come la diga di Okutadami, la diga di Tagokura e la diga di Miboro chiamate "OTM". Supporta la ricostruzione del dopoguerra dall'aspetto dell'energia elettrica (la centrale elettrica di Sakuma della diga di Sakuma è ancora la più grande centrale idroelettrica del Giappone con produzione annuale di energia, e queste sono ancora una delle più grandi del Giappone). Durante il periodo di grande miracolo economico, la capacità di offerta fu aumentata insieme alle compagnie elettriche che avevano ricostruito le loro finanze in risposta al forte aumento della domanda di energia elettrica. D'altra parte, per lo sviluppo dell'energia, costruiremo una centrale termoelettrica di vasta area che può essere utilizzata da più aziende di energia elettrica, strutture di interconnessione come linee di trasmissione di interconnessione tra aziende di energia elettrica e Sakuma Frequency Converter Station, DC a lunga distanza trasmissione e centrali di pompaggio su larga scala. Svolgere attività complementari delle società di energia elettrica. Successivamente, anche le società elettriche avevano una struttura finanziaria sufficiente e ciascuna società costruiva linee di trasmissione di interconnessione e altri impianti di interconnessione. Al fine di sostenere l'industria delle miniere di carbone nazionale, che all'epoca era in declino, lo sviluppo energetico è stato effettuato costruendo una centrale termica dedicata al carbone nazionale (in seguito trasformata in centrale elettrica a carbone d'oltremare) e conducendo impianti di prova dimostrativi come come centrali elettriche ad accumulo di acqua di mare e progetti di cooperazione all'estero. Nel 1997, è stato deciso dal governo di privatizzare dopo un periodo di preparazione di circa 5 anni nella razionalizzazione delle società pubbliche speciali, la legge sulla promozione dello sviluppo dell'energia elettrica è stata abolita nel 2003 e la Borsa di Tokyo n. 1 il 6 ottobre, 2004. Quotata nella prima sezione, ha venduto tutte le azioni detenute dalla società elettrica e dal fondo di privatizzazione sponsorizzato dal governo (il prezzo iniziale era di 2.795 yen). Inoltre, il soprannome è stato cambiato da "Denpatsu" a "J-POWER". Attualmente, ha più di 60 centrali elettriche in Giappone, comprese centrali idrauliche e termiche, e la sua capacità di generazione di energia è eccezionale, fatta eccezione per le ex società elettriche generali (10 società elettriche), rispetto alle ex società elettriche generali. Tuttavia, è paragonabile a Tohoku Electric Power, superando Shikoku Electric Power. In particolare, la produzione di energia a carbone è la più grande del Giappone e anche la produzione di energia idroelettrica è di prim'ordine. Possiede anche un gran numero di strutture di trasmissione/sottostazione elettrica, linee di trasmissione di interconnessione tra società di energia elettrica e altre strutture di interconnessione e, in particolare, solo J-POWER ha una rete di trasmissione che interconnette Honshu e Kyushu. In precedenza, solo J-POWER aveva interconnessioni tra Hokkaido e Honshu, tra 50Hz e 60Hz, e tra Honshu e Shikoku, ma ora ne possiede rispettivamente i due terzi, il 40% e il 75%. .. Sebbene attualmente non disponga di una centrale nucleare, sta attualmente costruendo una centrale nucleare di Oma nella prefettura di Aomori. Informazioni sulla generazione di energia eolica