anno bisestile

Article

February 1, 2023

Un anno bisestile (anno bisestile, anno intercalare) è un anno bisestile. D'altra parte, un anno che non è un anno bisestile è chiamato anno comune (inglese: anno comune). Nel calendario lunare c'è un giorno di calendario in più del normale per correggere la differenza tra la stagione (il funzionamento del sole nel calendario solare) e il calendario nel calendario lunare, e la differenza nel funzionamento del mese nel calendario lunare C'è un mese di calendario in più rispetto al normale per correggere la deviazione dalla stagione (operazione del sole) causata dallo standard. I giorni ei mesi aggiunti sono chiamati giorni bisestili e mesi bisestili, che sono chiamati collettivamente giorni bisestili. La regola di inserimento del salto è chiamata metodo del salto. Poiché il carattere "salto" non è incluso nella tabella Jōyō kanji, può essere scritto come anno bisestile, mese bisestile o giorno bisestile.

Calendario solare

Nel calendario solare, per far coincidere il calendario con le stagioni, la durata media dell'anno solare dovrebbe essere abbinata il più possibile all'anno medio di ritorno (365,242 189 44 giorni ≒ 365 giorni 5 ore 48 minuti 45,168 secondi). Nel calendario solare, l'anno normale è di 365 giorni e l'anno bisestile è di 366 giorni con il giorno bisestile inserito. Secondo il calendario gregoriano, oggi ampiamente adottato, ci sono 97 anni bisestili in 400 anni.

Antico Egitto

Non c'erano anni bisestili nell'antico calendario egizio e un anno solare era sempre di 365 giorni. Di conseguenza, il calendario e le stagioni si sono discostati dal calendario al ritmo di un giorno in 4.129. A quel tempo, il valore di osservazione di 365,25 giorni era già stato ottenuto per l'anno di ritorno, ma non si rifletteva nel calendario. Gli agricoltori hanno deciso il programma agricolo in base al movimento della stella Sirio, non sul calendario.

Calendario giuliano

Il calendario giuliano fu adottato nell'antica Roma nel 46 a.C., con un anno bisestile una volta ogni quattro anni. Tuttavia, subito dopo l'introduzione c'era confusione e c'era un periodo in cui un anno bisestile veniva impostato una volta ogni tre anni o non veniva impostato un anno bisestile per un po' (vedi il calendario giuliano per i dettagli). Secondo il calendario giuliano, il numero di giorni di febbraio aumenta di un giorno fino a raggiungere 29 giorni in un anno bisestile. Il giorno off è stato inserito in febbraio perché Martius (più tardi marzo) era all'inizio dell'anno e Februarius (più tardi febbraio) era alla fine dell'anno nel primo calendario romano. A rigor di termini, è stato cambiato in Ianuarius (più tardi gennaio) all'inizio dell'anno nella prima repubblica, ma le antiche usanze sono rimaste. Secondo il calendario giuliano, il numero medio di giorni in un anno solare è 365,25 giorni, che è una differenza tra il calendario e la stagione al ritmo di un giorno in 128 anni, ma questo è ancora un grande miglioramento rispetto al caso senza anno bisestile. Tuttavia, poiché è stato utilizzato per più di 1500 anni, il calendario e i fenomeni astronomici sono gradualmente cambiati. La Chiesa cattolica romana decise di fissare l'equinozio di primavera al 21 marzo al Primo Concilio di Nicea nel 325 e di fissare la data della Pasqua in base ad esso, ma a causa del gran numero di giorni, l'equinozio astronomico nel XVI secolo, tuttavia, è diventato l'11 marzo sul calendario ed è diventato un problema.

Calendario gregoriano

Per risolvere il problema dello spostamento dell'equinozio di primavera nel calendario giuliano, papa Gregorio XIII convocò studiosi rappresentativi dell'epoca per formare un comitato per lo studio del calendario. Così, nel 1582, fu emanato il calendario gregoriano. Il calendario gregoriano è stato adottato in vari paesi per centinaia di anni e continua ancora oggi. Il calendario gregoriano prevede 97 anni bisestili in 400 anni secondo le seguenti regole. Un anno in cui l'anno è divisibile per 4 è (in linea di principio) un anno bisestile. Tuttavia, l'anno in cui l'anno è divisibile per 100 è (in linea di principio) un anno normale. Tuttavia, l'anno in cui l'anno è divisibile per 400 è sempre bisestile. Anni bisestili § Si dovrebbe fare riferimento anche ai sistemi informatici e agli anni bisestili se di difficile comprensione Secondo questo metodo, l'anno solare medio in 400 anni è 365 + 97/400 365,2425 giorni (365 giorni 5 ore 49 minuti 12 secondi), che è piatto.