ossigeno

Article

February 1, 2023

L'ossigeno (Sanso, inglese: ossigeno, Luo: ossigeno, francese: oxygène, tedesco: Sauerstoff) è un elemento con numero atomico 8. Il simbolo dell'elemento è O. Il peso atomico è 16,00. Elemento del gruppo 16, uno degli elementi del secondo periodo.

Nome

Scoperto per la prima volta nel 1771 dal chimico svedese Carl Wilhelm Scheele. Tuttavia, non fu immediatamente reso pubblico e divenne ampiamente noto dopo che Joseph Priestley lo trovò indipendentemente nel 1774. Pertanto, lo scopritore nella storia della chimica è considerato Priestley. Quando l'ossigeno fu scoperto per la prima volta, fu frainteso come "una sostanza che produce acido" e fu chiamato dalla parola greca oxys (acido) e genen (produttore). Questo perché Antoine Lavoisier ha frainteso che l'ossigeno fosse una "sostanza che produce acido" e l'ha chiamato oxygenène (francese). In inglese si chiama "oxygen", in olandese si chiama "zuurstof" e in giapponese è tradotto direttamente da Udagawa Yoan e si chiama "oxygen". Nei paesi di lingua cinese, invece, non si usa la parola "ossigeno", ma si usa la parola "oxy" (lettura cinese: Yang, pinyin: yǎng, lettura giapponese: yo), e si chiama ossido o ossido ki. In Corea del Sud, i nomi giapponesi e cinesi sono stati mischiati, ma il nome giapponese ha messo radici. (notazione Hangul: 산소, lettura coreana: Sanso)

Natura

A causa della sua elevata elettronegatività, è altamente reattivo e forma composti (soprattutto ossidi) con la maggior parte degli altri elementi. Nello stato standard, esiste come molecola di ossigeno O2, che è una molecola biatomica insapore, inodore, incolore e trasparente in cui due atomi di ossigeno sono doppiamente legati.

Proprietà fisiche

Diventa un liquido a circa 90K e un solido bluastro a circa 54K. Ha una lucentezza metallica ad alta pressione superiore a 1 milione di atm con celle a incudine diamantate, ecc., e diventa un metallo superconduttore a 1,25 milioni di atm e 0,6 K. È anche infiammabile.

Proprietà chimiche

L'ossigeno ha la seconda più alta elettronegatività dopo il fluoro, quindi ha un forte potere ossidante e subisce una reazione esotermica con la maggior parte degli elementi per formare composti. Dopo il 1962, è stato scoperto che il gas nobile xeno si combina anche con l'ossigeno per formare composti come il triossido di xeno (XeO3).

Distribuzione

Occupa la terza massa più grande dopo l'idrogeno e l'elio nell'universo e il rapporto quando la quantità di silicio è 106 è 2,38 × 107. È l'elemento più grande della crosta terrestre (46,60% in massa e 93,77% in volume) e SiO2, che è un componente del quarzo, costituisce la maggior parte della crosta. Le molecole di ossigeno gassoso costituiscono il 20,95 percento del volume dell'atmosfera e il 23 percento in massa. L'ossigeno è abbondante anche al di fuori della terra. Il ghiaccio, che è la principale forma di esistenza, può essere trovato non solo sulla terra ma anche su pianeti, comete e asteroidi. Su Marte, l'anidride carbonica rappresenta il 95% della composizione atmosferica e l'anidride carbonica (ghiaccio secco) e una quantità molto piccola di acqua esistono sotto forma di ghiaccio sulle calotte polari (cappe di ghiaccio). Il monossido di carbonio è la seconda molecola più abbondante nella nube molecolare da cui nascono le stelle. L'origine dell'ossigeno è la fusione dell'elio nel nucleo stellare e alcune stelle hanno uno spettro di ossigeno rilevato.

Molecola di ossigeno

Proprietà fisiche

Molecola di ossigeno (inglese: diossigeno, formula chimica: oh 2 {\ displaystyle {\ ce {O2}}} Esiste come gas incolore, inodore e infiammabile a temperatura e pressione normali. Peso molecolare 32,00, punto di ebollizione -183 ℃.