Vista della natura

Article

December 9, 2022

La visione della natura è il valore della natura che sta alla base del giudizio di valore. Si pensa che ci siano grandi differenze dovute a differenze culturali.

Visione mitica della natura

Forse il più antico suggerimento di una visione della natura è il rapporto tra uomo e natura, come evidenziato dai sistemi mitologici che sono emersi nelle società. La visione mitica della natura è superiore alle altre concezioni della natura. Questo perché la visione mitica della natura spiega anche la storia. Questo è anche superiore alla visione filosofica della natura descritta di seguito (evitando spiegazioni storiche). Con il passare del tempo si ritrova nell'Antico e nel Nuovo Testamento in ambito ebraico e cristiano, e nel Corano in ambito islamico. In Giappone, puoi conoscere la visione della natura in quel momento dalle poesie del Manyoshu compilate durante l'era Manyo. La natura è raffigurata come vari dei nella mitologia greca. Anche il vento era un dio. Inoltre, non c'era un dio del vento, e c'era il dio del vento del nord Borea nel vento del nord e il dio del vento dell'ovest Zefuris nel vento dell'ovest. C'era un dio del fuoco nel fuoco. Inoltre, un altro dio fu posto sul fuoco del kamado come il dio del fuoco del kamado.

Filosofia Naturale

È la visione della natura nella filosofia naturale che trova una sorta di controllo logico e leggi. La filosofia naturale ha un'estensione che può significare l'intera filosofia esternamente.

Orientale

In Cina c'era l'idea che "quelli leggeri si alzano e diventano i cieli. Quelli fangosi e pesanti scendono e diventano la terra". Quando vengono applicate alle quattro cose principali, le cose pulite e leggere sono vento e fuoco, e sono considerate leggere perché sorgono. Le cose torbide e pesanti sono la terra e il suolo. In questo modo si può dire che anche nell'antica Cina esisteva una teoria della cosmogonia (come descritto più avanti). L'autore di "Liezi", Liezi, si è detto inizialmente interessato. Qi era in uno stato caotico. In Cina, c'è l'idea di cinque righe. I cinque elementi sono legno, fuoco, terra, oro e acqua. Si dice anche che questo rappresenti un fenomeno (piuttosto che un elemento). Questa idea dei cinque elementi è utilizzata anche nella moderna medicina tradizionale cinese e il potere curativo naturale può essere sfruttato bene utilizzando il modello dei cinque elementi e una macchina problematica che viene spesso utilizzata nella medicina moderna occidentale per comprendere la funzione del corpo umano A volte si dice che il modello cinese a cinque elementi sia superiore al modello meccanicistico.

occidentale

Aristotele afferma che Talete fu il primo a fare una meditazione filosofica sulla natura. Thales è considerato la prima persona in "perché?" Filosofia e la prima persona nelle scienze naturali. Secondo Aristotele, cos'è "arche" (tradotto come principio, elemento, inizio, ecc.)? Si dice che venga chiesto. E Talete stesso ha risposto "acqua" come risposta a quella domanda, dice Aristotele. Anassimandro disse che Arche era "To Apeiron" e Anassimandro era "aria". Si dice che Eraclito abbia il fuoco dell'arco. Questo modo di pensare è anche detto monistico. (Tuttavia, queste persone non hanno realmente risposto alla domanda e risposta a tale arche, e la persona che ne ha parlato, Aristotele, è stata quella che ha visto le cose da quella prospettiva, quindi è stata descritta come tale. Si può sottolineare che questo è il caso). Il francese Blaise Pascal posiziona gli umani tra angeli e bestie, tra il soprannaturale e la natura.