Yuan legislativo (Repubblica cinese)

Article

May 22, 2022

Lo Yuan legislativo (cinese: Yuan legislativo, Pinyin: Lì fǎ Yuàn) è l'organo legislativo della Repubblica di Cina. Un parlamento unicamerale che si dice sia il "più alto organo legislativo della nazione" (articolo 62 della Costituzione della Repubblica cinese).

Panoramica

Un organo legislativo unicamerale istituito con lo Yuan esecutivo, lo Yuan giudiziario, lo Yuan dell'esame e lo Yuan di controllo basato sulla teoria della "separazione dei cinque diritti" di Sun Yat-sen, il fondatore della Repubblica di Cina. Un membro dello Yuan legislativo è chiamato membro del comitato legislativo. In origine l'Assemblea Nazionale, la più alta istituzione con il diritto di nominare e revocare il Vice Presidente e il diritto di emendare la Costituzione, esisteva nella Repubblica di Cina, ma da quando è stata abolita nel 2005, lo Yuan legislativo è diventato l'unico legislativo supremo corpo sia nel nome che nella realtà. Inoltre, dal 1948 al 1991, la maggioranza dei membri è stata eletta nella Cina continentale, ma dal 1992 sono composti e rieletti solo da elettori eletti principalmente dall'isola di Taiwan. È il più alto organo legislativo nell'area di Taiwan di la Repubblica di Cina (Taiwan, Wuhu, Jinmen, Matsu). Ha un sistema a due sessioni da febbraio a maggio e da settembre a dicembre. Attualmente il numero dei membri è 113 e la durata del mandato è di 4 anni.

Autorità

Come gli organi legislativi di ogni paese, ha il diritto di votare su progetti di legge e bilanci, il diritto di approvare progetti di legge, il diritto di proporre emendamenti costituzionali e l'emendamento costituzionale del 2005 ha conferito i seguenti potenti poteri. Diritti di consenso del personale per il vicedirettore della giustizia, l'alto cancelliere (giudice della corte costituzionale), il vicepresidente dell'esame Yuan e il vice ispettore generale: il presidente è la persona designata. Diritto di voto su un voto di sfiducia al presidente dell'esecutivo Yuan (articolo 4, paragrafo 1 degli articoli dell'estensione della costituzione): a differenza del Cabinet Building of No Confidence in Giappone, che esprime sfiducia all'intero gabinetto , solo il Presidente dell'Executive Yuan è idoneo. In risposta, il Presidente ha il diritto di sciogliere lo Yuan legislativo. Diritto di proporre un piano di destituzione per il vicepresidente (articolo 2, comma 9 degli articoli di estensione della Costituzione): Il referendum sul piano di destituzione può essere indetto quando il numero totale dei membri legislativi è pari o superiore a un quarto e quando passano due terzi o più. Diritto di voto per l'impeachment del vicepresidente (articolo 4, comma 7, articolo 2, comma 10 dell'articolo di riabilitazione costituzionale): proposte di più della metà del numero totale dei membri legislativi e se approvate da più di due terzi del numero totale dei membri Si può chiedere un'udienza di impeachment (equivalente al tribunale grande della Corte Costituzionale). Diritto di cambiare territorio (articolo 2.5 dell'articolo di estensione costituzionale): quando una proposta è presentata da un quarto o più del numero totale dei membri legislativi, presenza di tre quarti o più e approvata da tre quarti o più membri presenti. Inoltre, è richiesta l'approvazione tramite referendum.

Storia

Nel 1928 (17° anno della Repubblica di Cina), il Kuomintang completò l'unificazione della Cina e passò dal periodo di amministrazione militare a quello di addestramento, e fu fondato nella capitale Nanchino. Inizialmente il numero dei dipendenti era di 49 (la durata del mandato era di 2 anni), ma il numero è stato aumentato a 194 dal 4° mandato. Durante la guerra anti-giapponese, il suo mandato fu esteso a 14 anni, durante i quali promulgò codici di base come il diritto civile e il diritto penale. 1947 (36° anno della Repubblica di Cina) Applicazione della Costituzione della Repubblica di Cina. L'anno successivo, nel 1948, si tennero le prime elezioni legislative sotto il governo costituzionale e furono eletti 760 primi membri legislativi. Tuttavia, il governo della Repubblica di Cina (governo nazionale), guidato dal Kuomintang, si trasferì a Taipei nel 1949 a causa di una guerra civile con il Partito Comunista Cinese, quindi anche lo Yuan legislativo si trasferì a Taipei nel 1950. In questo momento, più di 380 dei primi membri del comitato legislativo si sono trasferiti a Taiwan. Il mandato della commissione legislativa era fissato a tre anni (articolo 65 della Costituzione), ma dopo il trasferimento della capitale a Taipei, la prima commissione legislativa non è stata rieletta fino alle dimissioni nel 1991 a causa della sospensione del la costituzione e la legge marziale. Tuttavia, il numero di persone è stato aumentato di 11 nelle elezioni suppletive del 1969 e nel 1972 un numero fisso di 51 persone è stato eletto a Taiwan per un mandato di tre anni.). Questa quota di rielezione è stata ampliata a un numero fisso di 130 nel 1989 e ha continuato a coesistere con il "senatore Mannen" eletto nel continente. Nel 1989 (78° anno della Repubblica di Cina), la democrazia è stata legalizzata dalla prima rielezione dopo la revoca della legge marziale.